Milan, Ibrahimovic: “Conte non era quello che cercavamo, Fonseca è ambizioso”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Le dichiarazioni di Ibrahimovic sulla scelta di Fonseca al Milan e l’opzione Conte non presa in considerazione

Zlatan Ibrahimovic nella lunga conferenza stampa sul nuovo Milan allenato da Paulo Fonseca che sta nascendo ha parlato della motivazione che ha portato alla scelta del tecnico portoghese e di quelle che hanno escluso l’opzione Conte. Allo stesso tempo, rispondendo a una domanda di un giornalista, ha svelato perché non è stato preso in considerazione Antonio Conte. Qui le dichiarazioni di Ibrahimovic ai media.

I criteri adottati per la scelta

Zlatan Ibrahimovic nella conferenza con tutti i media e la stampa da Milanello ha rivelato il percorso che ha portato alla decisione di puntare su Paulo Fonseca per la panchina e del Milan e i criteri adottati per scegliere: “Prima si studiava quale tipo di allenatore, che identità, che approccio ha, il suo gioco e poi quando è uscito Paulo Fonseca vuoi conoscere anche la persona faccia a faccia, poi quando abbiamo parlato faccia a faccia fai tue richieste e viceversa. Quello che ha convinto è l’ambizione e la tanta voglia di lavorare, fare bene, di migliorare, poi quando abbiamo scelto nel Milan hai un allenatore non hai un manager, è diverso”.

Fonseca sì al Milan, Conte no: Ibrahimovic spiega i motivi

Nella seconda parte della domanda Ibrahimovic ha tagliato corto sulla motivazione per la quale nel Milan l’ipotesi Antonio Conte non è stata considerata: “Sulla situazione di Conte non abbiamo discusso, perché nei criteri che abbiamo messo davanti a noi, con tutto il rispetto perché è un grande allenatore, non era quello che cercavamo”.

Ultime news

Notizie correlate