Zirkzee, Romano: “Milan temporeggia e non cede, ma ecco perché è ancora lì”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Joshua Zirkzee, il Milan e il Manchester United: l’intrigo di calciomercato aggiornato da Fabrizio Romano

Nel corso della trasmissione web Kick Off, l’esperto di calciomercato Fabrizio Romano ha dato il suo contributo con notizie sui temi più caldi, tra i quali sicuramente il braccio di ferro tra il Milan e l’agente di Joshua Zirkzee Kia Joorabchian. Il punto sui dialoghi con rossoneri e Manchester United.

Ten Hag, Kia e la struttura dello United

“Non è cambiato niente. E questo rende l’idea di quanto si sia complicata l’operazione. Nel senso che si continua ad aspettare, a temporeggiare, ma oggi il Milan non va incontro alle richieste di Zirkzee. Commissioni molto alte alle quali il Milan non vuole andare incontro in nessun modo. In questo momento altri club stanno iniziando a pensarci seriamente. Ten Hag oggi ha rinnovato il contratto con il Manchester United e chiama Zirkzee quasi tutti i giorni. Lo United ci sta facendo un pensiero molto forte. Ha una struttura molto diversa rispetto ai nostri club: ci sono tanti dirigenti, bisogna decidere tutti insieme anche con l’allenatore.

In questo momento non hanno ancora il via libera definitivo per l’operazione, ma Zirkzee è uno dei nomi in lista. Per lo United spendere 40 milioni di clausola più tutti i costi accessori, che per i nostri club sono più complicati, non è certamente un’impresa. I Red Devils oggi sono sicuramente la squadra favorita. Il Milan è ancora lì, ma l’unico modo per chiudere questa operazione per il Milan è se l’agente del giocatore rinuncia alle sue richieste”.

Ultime news

Notizie correlate