Zirkzee, Jacobelli a sorpresa: “Faccio un elogio al Milan: il rifiuto va rimarcato”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Jacobelli approva la decisone del Milan di non affondare per Zirkzee, poi spiega cosa serve ai rossoneri in questo calciomercato

Ieri Zlatan Ibrahimovic in conferenza stampa ha chiuso le porte in maniera netta all’arrivo di Joshua Zirkzee al Milan. L’attaccante del Bologna era il primo obiettivo per il Diavolo, ma come sappiamo le commissioni volute da Kia Joorabchian hanno fatto la differenza in senso negativo. Il Milan adesso sembra aver virato con convinzione su Alvaro Morata, i contatti con Zlatan Ibrahimovic sono continui e il club ha presentato la prima offerta all’attaccante spagnolo. Non tutti sono d’accordo con questa scelta, mentre invece Xavier Jacobelli spiega perché il Milan ha fatto bene a non acquistare Zirkzee.

“Giusto non prendere Zirkzee”

L’ex direttore di Tuttosport Xavier Jacobelli applaude il Milan per la sua scelta su Zirkzee a TMW Radio:

Faccio un elogio al Milan, che si è rifiutato di pagare 15 mln di commissioni a Zirkzee. E credo che questo vada rimarcato”.

Chi è oggi la vera antagonista dell’Inter? “In questo momento è impossibile dirlo, siamo ancora all’inizio. Poche le operazioni ancora definite. Il Milan deve prendere due attaccanti, la Juve deve ancora fare altro, vedi Koopmeiners, inserendo delle contropartite non accettate però. Quindi inutile definire l’anti-Inter, con i nerazzurri però che ripartono di sicuro con i favori del pronostico, visti anche gli ultimi innesti e con una società forte, solida”.

Ultime news

Notizie correlate