Milan, Pellegatti: “Zirkzee, scordatevi queste cifre: ecco l’alternativa” (ESCLUSIVA)

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Intervenuto in esclusiva per Radio Rossonera, Carlo Pellegatti ha parlato del prossimo mercato del Milan e di Zirkzee come possibile obiettivo

Tra i nomi cima alla lista dei desideri del Milan per rinforzare l’attacco nel corso della prossima estate c’è anche quello di Joshua Zirkzee del Bologna. Il prezzo dell’olandese, tuttavia, continua ad alzarsi, e il rischio che possa andare oltre le possbilità economiche dei rossoneri è concreto. Intervenuto in esclusiva per Radio Rossonera, Carlo Pellegatti ha parlato del prossimo mercato del Milan e di Zirkzee come possibile obiettivo.

Le parole di Pellegatti

Sui giocatori persi per i mancati rilanci sul mercato: “E’ vero, su Calhanoglu dovevamo mettere dei soldi in più. Su Donnarumma tutti pensano che lo abbiamo perso, ma noi 8 milioni li abbiamo messi e lui li ha rifiutati. Su Calhanoglu parliamoci chiaro…con uno sforzo si poteva tenere, ma se non c’è la disgrazia di Eriksen all’Inter non ci va mai. Marotta è stato bravo a infilarsi, ma senza di lui Calhanoglu stava faticando a trovare una squadra e, magari giocando un po’ d’azzardo, il Milan contava sul fatto che sarebbe rimasto. Sono anche i casi della vita. Per Frattesi è venuta fuori la leggenda che il Milan l’abbia perso…ma vi pare che il Milan potesse mettere 36 milioni per Frattesi? Fa comodo dirlo”.

Sulle cifre da spendere nel prossimo mercato: “Io dico che se il Milan dovesse cedere, spero di no, un nostro top player, non penso ugualmente che tiri fuori 50 o 60 milioni per un singolo giocatore, che è il costo di Zirkzee o Sesko. Che ne prendano cinque da 30 sì. Se ne vuoi prendere uno da 25 vai da Guirassy, che poi magari è meglio di Sesko. Se tu aggiungi il tesoretto delle varie cessioni (Saelemaekers, Maldini, De Ketelaere), quello che guadagni dalle coppe europee e dal piazzamento in Serie A, penso che tra i 100 e i 120 milioni li porti a casa. Però nonostante questo, ripeto, non credo spendano più di 50 milioni per un solo giocatore”.

Daniel Maldini resta?
“Non lo so, so che al Monza interessa. Dipenderà anche da chi sarà il prossimo allenatore, ma non credo che puntino su di lui. Può essere un’interessante cessione, ma non penso si portino a casa chissà quali soldi”.

 

Ultime news

Notizie correlate