Zirkzee-Milan, Pellegatti: “Il Manchester non esiste” Poi va sull’alternativa (ESCLUSIVA)

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Pellegatti non crede che Zirkzee possa andare al Manchester United, resta vivo il Milan: queste voci sono volute dal procuratore

Il tormentone dell’estate di calciomercato del Milan fin ora è stato Joshua Zirkzee: il Manchester United sembra in vantaggio, anche se Carlo Pellegatti non sembra così convinto. Secondo gli esperti negli ultimi giorni la trattativa tra il Milan e Zirkzee si sarebbe congelata, il nodo è sempre quello legato ai 15 milioni di commissioni volute dall’agente Kia Joorabchian. Intervenuto a Filo Rossonero, Carlo Pellegatti non crede nell’ipotesi del Manchester United e dice la sua sulla possibile alternativa Santiago Gimenez.

Niente Manchester per Zirkzee

Carlo Pellegatti è intervenuto in esclusiva a Filo Rossonero e ha parlato della situazione tra Zirkzee e il Milan, allontanando così il Manchester United.

La mia convinzione è che il Manchester non esista. Non mi sembra che in questo momento la proprietà del Manchester sia pronta per un investimento importante dopo che dici a tanti impiegati di lasciare il club. Mi sembra che sia venuta fuori questa cosa per l’interesse dell’ambiente e del procuratore“. 

Santiago Gimenez come alternativa a Zirkzee? “Dipende da quanto costa, se costa uguale a Zirkzee non ha senso. Il principio di non dare i 15 milioni di commissioni è valido, non so quanto valga Gimenez onestamente”. 

Ultime news

Notizie correlate