Zirkzee Milan, Longari e compromessi: “Occhio agli addii da digerire”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Gianluigi Longari illustra la situazione Joshua Zirkzee e chiarisce l’eventuale posizione del Milan

Il Milan, come raccontiamo quotidianamente ormai da settimane, è ancora su Joshua Zirkzee del Bologna, al netto di una clausola rescissoria di 40 milioni di euro e di una posizione molto favorevole del Bayern Monaco. La situazione, già nota a molti appassionati e tifosi rossoneri, è illustrata con qualche aggiornamento (e ragionamento) da Gianluigi Longari.

L’analisi di Longari

In un editoriale scritto per Sportitalia, il giornalista esperto di calciomercato analizza l’interesse del club rossonero per l’attaccante olandese. Innanzitutto, esordisce specificando che “il Milan, che un allenatore giochista lo ha, è destinato ad esprimere le proprie valutazioni rispetto ai risultati insufficienti sin qui maturati”. Ecco che arriva alle dichiarazioni del proprietario: “Cardinale ha minacciato rivoluzioni su tutti i fronti. I tifosi sognano un solo nome che sarà però da accompagnare ad investimenti sostanziosi, che possano passare anche per qualche addio difficile da digerire”. Infatti, ecco che entra nel merito: “Davanti si sogna Zirkzee, ma la concorrenza, a proposito di Bayern Monaco, non manca di certo”.

Ultime news

Notizie correlate