Zirkzee tra Milan e Inter: scambi, contatti e proposte sul tavolo

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Joshua Zirkzee dà il via a un altro derby di calciomercato tra Milan e Inter: tra i contatti, le pedine di scambio e le offerte già avanzate. Chi è più avanti?

Per un Milan che fatica sul campo da ormai un paio di settimane, ce n’è uno che dietro le quinte prova a lavorare sul calciomercato: innanzitutto su Joshua Zirkzee, considerando che non sarà una trattativa semplice. C’è da fare i conti con l’Inter, questa volta in uffici e per telefono: i rossoneri stanno cercando di anticipare la concorrenza di nerazzurri e Premier League. Chi la spunterà? La Gazzetta dello Sport illustra il quadro della situazione attuale.

Cosa offre il Milan

Dal lato rossonero, il 9 del Bologna avrebbe un posto da titolare, che significa pressione ma anche centralità del progetto. Potrebbe tentare di ricalcare le orme del suo idolo Van Basten e giocare nel suo 4-3-3 a lui già caro con Thiago Motta. Il Milan, dal suo punto di vista, è pronto a mettere sul piatto 40 milioni e la carta Alexis Saelemaekers, che potrebbe rientrare nell’operazione. Inoltre, a Joshua andrebbe un contratto da 4 milioni di euro. 

Cosa offre l’Inter

I nerazzurri per ingolosire il Bologna hanno a disposizione Giovanni Fabbian, in prestito in Emilia e con un’opzione di riacquisto a 12 milioni di euro. Eventualmente, l’Inter rinuncerebbe alla possibilità. Non solo, perché il sacrificabile diventa anche l’altro giovane del vivaio: Valentin Carboni. Di contro, dalla prospettiva di Zirkzee, c’è un progetto che con Martinez, Thuram e Taremi, non gli assicurerebbe un posto da titolare.

Ultime news

Notizie correlate