Zirkzee Milan, Pellegatti: “Il Bayern si è tolto, ma la cifra si è alzata” (ESCLUSIVA)

I più letti

Piero Mantegazza
Nato il 21-11-2000. Laureando in Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo all'Università Cattolica del sacro cuore di Milano. Redattore di Radio Rossonera, innamorato del Milan e dello sport in generale.

Un nome che piace al Milan è sicuramente quello di Joshua Zirkzee: Carlo Pellegatti è tornato a parlare del futuro del talento del Bologna

Il Milan in estate vorrà affondare il colpo per il centravanti e Joshua Zirkzee è sicuramente un obiettivo. Il tutto è collegato al possibile addio di Olivier Giroud a fine stagione direzione USA: Carlo Pellegatti in esclusiva a Filo Rossonero ha dato una valutazione all’olandese del Bologna e ha spiegato cosa perderebbe il Milan senza il Campione del Mondo con la Francia.

Giroud lascia il posto a Zirkzee?

La possibile assenza di Giroud ti spaventa? “A me dispiacerebbe perdere Giroud perchè è un campione, ma ancora di più un grande professionista e una bella persona. Lo stesso vale per Maignan, ha una grande importanza nello spogliatoio. Poi è difficile sostituirli questi giocatori, anche dovessero arrivare Zirkzee o Sesko, non hanno la caratura mentale di Giroud, magari farebbero più gol. Oltre ai giovani bisogna prendere figure di esperienza, un esempio è Alessandro Florenzi”.

Credi possa arrivare Zirkzee al Milan? “Il Bayern Monaco non pagherà i 40 milioni della clausola, Zirkzee dovrebbe essere abbastanza libero. La cifra per acquistarlo penso sia sui 60 milioni, si è alzata rispetto ai 40 iniziali. Il Milan se vuole un attaccante forte non può spendere meno di 50 milioni”.

Ultime news

Notizie correlate