Youth League, fuori due favorite: il possibile cammino del Milan Primavera

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Gli ottavi di finale di Youth League hanno già mietuto due vittime prestigiose: quante chance di vittoria ha il Milan Primavera?

Sono iniziati oggi gli ottavi di finale di Youth League: la massima competizione europea per le formazioni under 19 vede solo il Milan Primavera come formazione italiana rimasta. I rossoneri scenderanno in campo domani al centro sportivo Vismara contro il Braga.

Due favorite eliminate

Si sono giocati oggi i primi tre ottavi di finale della manifestazione, che prevede per i turni a eliminazione diretta una sola gara secca da dentro o fuori. Due grandi favorite hanno già dovuto lasciare la competizione. La prima è il Manchester City, che si è dovuto arrendere al Mainz. Fuori anche la squadra vincitrice della scorsa edizione, l’AZ Alkmaar, eliminato ai rigori dal Porto.

Il cammino del Milan

Il primo ostacolo del Milan, come detto, sarà il Braga. Se i rossoneri dovessero riuscire a superare questo ottavo di finale se la dovrebbero vedere, in un quarto di finale decisamente ostico, con la vincente dell’ottavo tra Real Madrid e Lipsia. In un’eventuale semifinale, invece, l’ostacolo sarebbe rappresentato proprio da una delle due vincitrici a sorpresa di questa sera. Mainz e Porto, infatti, si affronteranno nel quarto di finale abbinato a quello ipotetico del Milan.

Ultime news

Notizie correlate