Montella sull’Euroderby: “Il Milan insegna tanto, fare previsioni scontate non è oggettivo”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Vincenzo Montella ha rilasciato un’intervista ai microfoni di TMW Radio Sport Podcast trattando tra i tanti temi anche quello di Inter -Milan in Champions League. L’allenatore dell’Adana Demirspor ha parlato dell’euroderby di ritorno di questa sera e del suo periodo da tecnico dei rossoneri. Qui un estratto dell’intervista a TuttomercatoWeb.com.

 

ULTIME NOTIZIE MILAN – INTER – MILAN, BRAIDA: “LO 0-2 È RIBALTABILE, LEAO PUÒ DARE LA SCOSSA… CON LUI TUTTO PUÒ SUCCEDERE”

Vincenzo Montella nell’intervista con TMW Radio Sport Podcast è stato portato sull’attualità che è incentrata sull’euroderby Inter – Milan. L’aeroplanino ha fatto la sua preview sulla semifinale di ritorno di Champions League di questa sera a San Siro: “Sinceramente il Milan ci è arrivato con qualche defezione, non solo prima ma anche durante la gara, vedi Bennacer. La partita d’andata ci ha fatto vedere che in campo c’erano delle differenze. Ma il calcio e il Milan ci insegnano tanto per cui fare previsioni scontate non è oggettivo. Poi è una semifinale di Champions ed è sempre particolarmente difficile, aperta e ci possono essere sorprese. L’Inter ha un vantaggio e dovrà saperlo mantenere durante la partita”.

Montella è stato riportato anche sul periodo vissuto da allenatore del Milan in un momento di transizione societaria. Queste le sue parole sulle sue numerose esperienze nei momenti di cambi societari storici: “È un capitolo di cui si potrebbe parlare a lungo. Il cambio di proprietà è un qualcosa che mi ha accompagnato spesso in carriera: ho iniziato alla Roma e c’è stato il cambio di proprietà; al Catania dopo un anno il direttore generale ha lasciato; alla Fiorentina c’è stata un’unica proprietà ed è stata forse quella più solida nel mio percorso e con i Della Valle abbiamo avuto grandissimi successi. Al Siviglia era andato via Monchi e poi è ritornato e c’era un vuoto. Sono andato al Milan e c’è stato il cambio di proprietà. Sicuramente sono uno specialista nel trovarmi in mezzo a queste cose…”.

Montella ha ripercorso la sua esperienza sulla panchina rossonera: “Il primo anno è stato straordinario, abbiamo vinto una coppa che non è mai facile contro una squadra sulla carta invincibile in quel momento. Nel secondo anno, quello della ricostruzione, sono cambiati 18 calciatori, parecchi scelti dal club come giusto che sia. Quando ci sono i cambi di proprietà cambiano anche i manager che magari possono avere, giustamente, idee diverse. Non ero un allenatore scelto dal management sportivo e probabilmente ho pagato questo. Per me è stata un’esperienza straordinaria, allenare il Milan è stato qualcosa di straordinario anche se non era più il vecchio Milan, dato che la proprietà non era più presente come prima. Ho avuto la fortuna di conoscere forse il miglior dirigente italiano che è Galliani, che è stato straordinario con me”. L’ex allenatore rossonero, infine, ha ammesso: “No, sinceramente credo di non averlo mai visto, Li Yonghong“.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Vincenzo Montella

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate