Vieri: “Può ancora succedere di tutto, alla fine vincerà il gruppo più forte”

DiDavide Giovanzana

Mag 10, 2022

L’ex bomber azzurro Bobo Vieri ha parlato alla Gazzetta dello Sport del momento del Milan e della corsa scudetto.

Percentuali scudetto?
“Non ci sono percentuali. L’Atalanta in Italia può vincere contro chiunque, in casa e soprattutto fuori. Il Cagliari si sta giocano la salvezza e l’avete visto a Salerno? Erano indemoniati. Il Milan ha indirizzato il verdetto, la classifica dice che è favorito, ma nelle prossime due giornate può succedere ancora di tutto. Se ci saranno sorprese, non meravigliatevi”.

Che Milan ha visto a Verona?
“Forte. Il Verona gioca veloce, all’attacco, era in vantaggio e loro? Hanno ribaltato tutto giocando tranquilli, mai in affanno. Grande prova di maturità, non solo di gioco”.

Si aspettava un Milan così?
“Sì, perché sono lì da quasi due anni e se dopo 36 partite sei primo vuol dire che lo meriti. A inizio campionato vincono i nomi, alla fine vince il gruppo più forte. Vincono quelli che non mollano, che hanno più fame”.

Leao l’uomo in più?
“Domenica sì: devastante, la partita l’ha vinta lui. Il Leao che vorremmo vedere sempre, meno altalenante: fisicamente è un animale, può fare tutto, e partite come quella contro il Verona deve farle molto più spesso”.

Leggi QUI anche “Chi è Gerry Cardinale, patron di RedBird: Gazidis spinge per lui?”

Tonali le ha fatte spesso.
“Quest’anno sì. San Siro non è Brescia: te la fai sotto. Al primo anno ci vuole pazienza e in Italia ce n’è poca: lui è il futuro del calcio italiano”.

Domenica stadio strapieno. Lei ci ha giocato: può esserci un “effetto San Siro” al contrario?
“A San Siro la pressione c’è tutte le domeniche: se vuoi giocare nel Milan, come nell’Inter, ti tocca. Se non la vuoi, giochi in un’altra squadra”.

Ne mette di più l’Atalanta?
“Si gioca l’Europa e farà la sua partita. E quando Gasp li ha tutti, è dura per tutti”.

Ma al Milan potrebbe bastare un punto…
“Se giochi per non perdere, è la volta che perdi: mentalmente non va bene, il Milan giocherà per vincere”

Pioli era sottovalutato prima o cresciuto in questi anni?
“È migliorato tanto, si è aggiornato per proporre sempre un bel calcio. La sostanza c’era, il Milan gli ha dato la possibilità di tirarla fuori tutta”.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan