Vieri e Cassano ancora in disaccordo sul Milan: “Sei pazzo, ma cosa guardi?”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Una nuova chiacchierata accesa alla Bobo TV tra Christian Vieri e Antonio Cassano a proposito dell’ultimo match del Milan. Come era successo più volte nella tripla sfida tra campionato e Champions League contro il Napoli, ancora una volta la metà dei protagonisti della trasmissione su Twitch si divide.

Questa volta il tema è la sfida dei rossoneri contro il Lecce. Già dall’inizio dell’analisi di Vieri parte il confronto con Cassano: “Il Milan ha dominato, non c’è stata partita. Il Lecce ha avuto un tiro da fuori parato e un palo… Ma era mezzora che attaccava il Milan, loro sono venuti in avanti una volta. A parte quello, niente. C’era Leao che ha fatto due gol e altre due o tre fiammate. Ma stanno bene fisicamente, sono delle belve. È già da un mese e mezzo che stanno bene. Sono tornati il Milan di inizio anno”.

ULTIME NOTIZIE MILAN – CALCIOMERCATO, IBRA AI SALUTI? GIÀ BLOCCATO IL SOSTITUTO!

Poi, prima dello scontro verbale con Cassano, Vieri parla di Maignan: Ero accanto a Dida a San Siro, ha parato quel tiro da fuori… Dà la sensazione che non possa prendere mai gol. Hanno questa cosa in più nel portiere, è devastante”.

Nicola Ventola ribatte: “Secondo me i primi 30′ era un po’ superficiale…”. Vieri: “Ma dal vivo lo vedi che non potevi fargli gol. Non so cosa avete visto voi dalla tv, ma dal campo si vedeva. ‘Se’ è una parola che non esiste, non c’è stata partita”.

A questo punto, interviene Cassano: “Nick tu l’hai vista bene! Bobo allo stadio deve fare pubbliche relazioni… I primi 30 minuti il Milan ha tirato 0 volte in porta e ha fatto zero. Se c’era qualcuno che meritava in quella parte di gara era il Lecce“.

Vieri: “Non è così. Ragazzi, eravamo lì in dieci a guardarla: non è così. Lo vedevi che era un’altra categoria, sono andato a vederla apposta! Ho ragione? Sì, stasera ho ragione. Ma voi siete pazzi. Io vedo e racconto quello che vedo. E non sbaglio mai, sono un’altra categoria. Voi guardate le partite e non le azzeccate mai, io le guardo ogni tanto e le azzecco. Ma cosa guardi tu Anto?”.

Cassano: “Non me ne frega dei pronostici. Io guardo le partite e le studio. Chi meritava di vincere? Il Milan, ampiamente. Ma i primi 30′ era in grande difficoltà, ha perso tante palle. Leao in quel momento non stava giocando bene, Tonali aveva sbagliato tanto… Il Lecce ha avuto due clamorose occasioni da gol. Poi con il primo gol di testa è finita”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

vieri cassano milan

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate