(VIDEO) Tomori rifiuta la stretta di mano di Pioli dopo la sostituzione

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Il rifiuto della stretta di mano di Tomori con Pioli è l’emblema della serata del Milan a Salerno

La serata della partita tra Salernitana e Milan all'”Arechi” è fotografata nella mancata stretta di mano tra Fikayo Tomori e Stefano Pioli in occasione della sostituzione avvenuta al 65′ per via dell’infortunio che lo ha costretto a uscire dal campo per fare spazio ad Alessandro Florenzi. Il difensore inglese aveva aperto le marcature del match al 17′ facendo sperare in una serata in discesa per i rossoneri, che invece da lì hanno iniziato una salita molto rapida che si è solo appiattita nel finale con il pareggio del 2-2 realizzato da Jovic. Qui il video della non stretta di mano fra Tomori e Pioli a bordocampo.

“L’ALLEGRO CHIRURGO A PIOLI E IL MILAN”: LA LETTERA A BABBO NATALE DEL GIORNALISTA

Tomori non stringe la mano a Pioli

L’emblema della sfida tra Salernitana e Milan, che gli ospiti hanno riacciuffato solo in extremis, è il mancato saluto tra l’allenatore Stefano Pioli e il difensore Fikayo Tomori al momento della sostituzione al 65′ avvenuta forzatamente per l’infortunio muscolare al centrale inglese, che non ha potuto continuare la partita. Le immagini mostrano il difensore, autore del gol che ha aperto le marcature del match, lasciare il terreno di gioco e non ricambiare la mano posta da Pioli. Al momento del cambio, i granata erano appena passati in vantaggio per 2-1 completando la rimonta con la rete di Candreva complice l’errore di Maignan sul primo palo.

PIOLI È A RISCHIO DOPO SALERNITANA-MILAN: DUE MOTIVI DI RIFLESSIONE

La fotografia di Salernitana-Milan

La Gazzetta dello Sport nel suo articolo di oggi in cui definiva in bilico per la prima volta la posizione di Stefano Pioli sulla panchina del Milan evidenziava tra i problemi che sono oggetto di riflessione in società anche il mancato fuoco dei giocatori più forti della squadra tra i quali rientra sicuramente anche Fikayo Tomori. In particolare, l’argomentazione della rosea faceva riferimento a Rafael Leao e Theo Hernandez. I due tra i più deludenti della serata no rossonera all’“Arechi” di Salerno. La mancanza di furore sarebbe stata notata dalla dirigenza in tribuna composta dall’amministratore delegato Giorgio Furlani e dal senior advisor di RedBird Zlatan Ibrahimovic. Le riflessioni sul futuro di Pioli sono attualmente in corso per un Natale che si preannuncia infuocato in casa Milan in attesa della prossima partita sabato 30 dicembre alle 18.30 a San Siro contro il Sassuolo, una vera e propria bestia nera per il diavolo.

“OCCHIO AL VALZER, NE RESTERANNO DUE!”: MONTOLIVO SULLE PANCHINE DI SERIE A

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

https://twitter.com/bintYusuf___/status/1738468062272036905

Ultime news

Notizie correlate