Verso gli ottavi di Champions League: a tutto Spurs!

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Per la prima volta dopo 8 anni il Milan tornerà a disputare gli ottavi di finale di Champions League. Lo farà il prossimo 14 febbraio a San Siro per l’andata, mentre giocherà l’8 marzo al Tottenham Hotspur Stadium al ritorno. Avversaria proprio la formazione di Antonio Conte, che affronterà Stefano Pioli per l’undicesima volta.

Occupiamoci, allora, di un breve focus sugli Spurs, a partire dalle gare che affronteranno prima di vedersela con il Milan. Il 2023 del club del nord di Londra sarà inaugurato dalla sfida con l’Aston Villa, nel giorno di capodanno. Poi, come di consueto anche in Premier League, il calendario si fa fittissimo. Crystal Palace il 4 e Portsmouth in FA Cup sabato 7 gennaio. Data cerchiata in rosso, invece, una settimana dopo: superderby (quest’anno ancor più scontro diretto) con l’Arsenal di Arteta. Quattro giorni di riposo e poi subito un altro big match per gli Spurs: Manchester City-Tottenham. Il 5 febbraio, inoltre, ci sarà subito il ritorno, nello stesso giorno di Inter-Milan.

Tra le due, partita in trasferta contro il Fulham. Prima di affrontare il Milan negli ottavi di Champions League, Antonio Conte farà visita al Leicester l’11 febbraio. Per arrivare al ritorno dell’8 marzo, dobbiamo passare nel nostro focus da West Ham, Chelsea e Wolverhampton.

LEGGI QUI ANCHE – “MILAN, TORNA LA SERIE A! DOVE ERAVAMO RIMASTI?”

Ma per quel che riguarda la classifica? Al momento, gli Spurs si trovano al quarto posto con 29 punti in 15 giornate, a -8 dall’Arsenal capolista e a +3 dal Manchester United. Entrambe le rivali, però, contano una gara in meno. Se la fase offensiva del Tottenham è tra le più prolifiche (31 gol e terzo miglior attacco inglese), la difesa è più facilmente penetrabile, nonché la peggiore tra le top 5 del campionato. Si leggono, infatti, 21 reti subite: 10 in più dei Gunners e 7 in più dei Citizens. Gli elementi più pericolosi di Conte, d’altronde, li abbiamo potuti notare anche al Mondiale. Tre firme per Richarlison, due per Kane a Qatar 2022.

Ad oggi, il Tottenham arriverà all’ottavo di Champions League con il Milan quasi a pieno rango. Tuttavia, potrebbero mancare alcuni elementi fondamentali. Sicuramente non sarà disponibile Pierre-Emile Hojbjerg, che è squalificato per la gara di andata a San Siro. Poi, sarà da capire nelle prossime settimane in quali condizioni sarà l’attaccante brasiliano che ha brillato in Coppa del Mondo. Di Richarlison, infatti, sabato Conte ha parlato così: “Ho parlato con lo staff medico e mi hanno detto che serviranno 3/4 settimane. Il suo è stato un grave infortunio, dobbiamo aspettare”. Ce la farà per Milan-Tottenham?

Ricapitoliamo, infine, il cammino dei londinesi in Champions. Nel girone decisamente agevole con Eintracht Francoforte, Sporting Lisbona e Marsiglia, si sono qualificati come primi in classifica solo all’ultima giornata. Decisivo l’1-2 in Francia, in virtù della vittoria tedesca in Portogallo. Al netto dell’alta competitività del torneo, tra le papabili sorteggiate il Tottenham era certamente una delle squadre più abbordabili per i rossoneri. Starà poi agli uomini di Pioli venirne a capo. L’appuntamento, allora, è al 14 febbraio.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate