Verona Milan, ammonizione Theo Hernandez: Marelli incredulo, Baroni si scusa

I più letti

Piero Mantegazza
Nato il 21-11-2000. Laureando in Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo all'Università Cattolica del sacro cuore di Milano. Redattore di Radio Rossonera, innamorato del Milan e dello sport in generale.

Sta facendo discutere l’ammonizione data a Theo Hernandez dopo il gol in Verona-Milan: il dibattito con Baroni e l’opinione di Marelli

Il Milan ha vinto per 3-1 contro il Verona, Theo Hernandez ha portato in vantaggio i rossoneri ma poi ha ricevuto un’ammonizione da parte dell’arbitro Mariani. Il francese era diffidato e quindi salterà la trasferta contro la Fiorentina, Pioli non l’ha presa bene ed ha incolpato la panchina del Verona. Marelli a Dazn non è per nulla convinto della decisione dell’arbitro, Baroni si è poi scusato con Theo Hernandez.

Ammonizione eccessiva: la ricostruzione

Sul finire del primo tempo Theo Hernandez è scappato sulla fascia e con un’azione personale ha portato in vantaggio il Milan. Il terzino, come gli capita spesso, ha esultato con il tipico gesto: “Continuate a parlare”. L’arbitro deve aver pensato che il gesto fosse rivolto alla panchina del Verona e così lo ha ammonito. Un’ammonizione pesante visto che salterà Fiorentina-Milan. Il bordocampista di Dazn, Federico Sala, ha rivelato che dopo il gol Theo si è avvicinato a Baroni e gli ha detto: “Io esulto sempre così”. I due si sono chiariti e l’allenatore dei padroni di casa si è scusato. Per Marelli comunque la sanzione dell’arbitro è stata troppo severa:

“Esultanza di Theo che non ha nulla di provocatorio, poi c’è stato un gesto verso la panchina. Non vedo un gesto provocatorio, ammonizione sicuramente eccessiva. Non era una provocazione verso il pubblico”.

Ultime news

Notizie correlate