Vincenzo Vergine è il nuovo responsabile del settore giovanile: perché il Milan ha scelto lui?

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Vincenzo Vergine è il nuovo responsabile del settore giovanile del Milan: la sua storia e i suoi successi

Grande novità per il Milan del fondo RedBird Capital Partners: Vincenzo Vergine è il nuovo responsabile del settore giovanile rossonero. Si tratta di un arrivo molto importante per la società di via Aldo Rossi, che attenddeva con trepidazione di concludere questo accordo. Nella giornata di oggi, in mattinata, Vergine ha risolto consensualmene il suo contratto con la Roma per sposare il progetto rossonero. Il comunicato del Milan: “AC Milan è lieto di comunicare di aver affidato l’incarico di Responsabile del Settore Giovanile a Vincenzo Vergine, laureato in Scienze Motorie e Sociologia. […] Il nuovo Responsabile sarà operativo sia al Puma House of Football che al Centro Sportivo di Milanello dove si allena la Primavera per un percorso unico che abbraccia tutta l’Academy del Club. Vergine lascia Roma dove, nel periodo sotto la sua direzione, con le diverse squadre del Settore Giovanile giallorosso ha vinto 6 trofei. A Vincenzo Vergine l’augurio di buon lavoro”. 

YOUTH LEAGUE, MILAN PRIMAVERA-NEWCASTLE 4-0: CAMARDA SHOW!

La storia di Vincenzo Vergine

Vincenzo Vergine ha passato la maggior parte della sua carriera come responsabile del settore giovanile della Fiorentina, ruolo che ha ricoperto per addirittura 13 anni. Con i viola ha affinato le sua abilità nel settore e si è fatto notare da molti club italiani ed europei. In toscana ha avuto modo di relazionarsi e successivamente di lanciare ad altissimo livello giocatori del calibro di Federico Chiesa o di Dusan Vlahovic, ora titolarissimi nell’attacco di una delle squadre storiche del nostro campionato come la Juventus. Dopo l’avventura alla Fiorentina, Vergine ha lasciato la Toscana per accasarsi nella capitale, alla Roma. In giallorosso il suo lavoro è stato premiato dai risultati. In soli due anni sono arrivati addirittura 6 titoli giovanili. I più prestigiosi sono certamente la vittoria della Coppa Italia Primavera e nello stesso anno della Supercoppa di categoria.

PRIMAVERA 1, LA PRIMA VOLTA DI CAMARDA ED È 3 SU 3! IL RESOCONTO DI SASSUOLO – MILAN

Il ruolo di Vergine al Milan

Vincenzo Vergine arriva al Milan pur essendo ancora a contratto con la Roma. Il richiamo rossonero è stato troppo forte per lui, che ha deciso di risolvere consensualmente il suo accordo con i capitolini per sposare la causa del Diavolo. Certamente il settore giovanile del Milan è in crescita, come dimostrano i risultati della Primavera. Lo scorso anno, infatti, i ragazzi di Ignazio Abate, pur faticando in campionato, hanno raggiunto una storica finale di Youth League. La grande novità è l’unificazione di tutto il settore giovanile nelle mani di un’unica figura di riferimento. Fino a questo momento, infatti, il settore giovanile rossonero è sempre rimasto diviso in due aree. Dagli under 17 in giù il direttore era Angelo Carbone, mentre per under 18 e under 19 Paolo Danzé era il responsabile. Ora, con l’arrivo dell’ex Fiorentina e Roma, tutto il settore sarà unificato sotto alla sua gestione e organizzazione.

MILAN, NASCE LA NUOVA PRIMAVERA: QUANTI TALENTI! ECCO TUTTE LE OPERAZIONI

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Milan Vergine

Ultime news

Notizie correlate