Milan, 150 volte Valentina Bergamaschi: storico record per la Femminile

I più letti

Valentina Bergamaschi ha raggiunto nella giornata di ieri 150 presenze con la maglia rossonera: per il Milan Femminile è il primo, storico record

150 presenze di Valentina Bergamaschi con l’AC Milan Femminile. Molti potrebbero dire che è solo un numero che non ha niente di speciale. I numeri però spesso raccontano delle storie perché nello sport i traguardi non sono solo cifre, piuttosto testimonianze di dedizione, talento e passione incrollabile.

Passione. Quella che ha portato Valentina Bergamaschi a vestire i colori del Milan Femminile. Un percorso iniziato nell’estate del 2018 per arrivare ad oggi: Napoli-Milan è stata la sua 150esima presenza ufficiale in tutte le competizioni con questa maglia. L’unica calciatrice rossonera ad aver raggiunto un traguardo così importante.

I numeri possono a volte trasmettere solo una piccola frazione della storia. Tuttavia, quando si tratta di Bergamaschi, ogni singola partita racconta una narrazione di determinazione e sacrificio.

Valentina Bergamaschi, Milan Femminile dal giorno zero

Al Milan dal giorno zero. Rientrata dall’infortunio che l’aveva tenuta lontana dal campo per parecchio tempo, si è presa il posto da titolare e non l’ha più lasciato. Umiltà, impegno, resilienza e dedizione: in questo modo si è guadagnata la fascia da capitano. Ha sempre messo il Milan al primo posto, lottando per la nostra maglia e sacrificandosi, facendo tutto ciò che era necessario per la squadra. Lei che sarebbe esterno di centrocampo e che spesso in questi anni ha contribuito con gol e assist alle vittorie del diavolo, ma che nelle ultime stagioni è passata al ruolo di terzino. Sacrificio appunto. C’è sempre stata per il Milan, nelle vittorie tanto quanto nelle sconfitte e nei momenti più difficili. Il timone, il punto di riferimento e la bussola della squadra, tutto ciò che si chiede ad un capitano. Un esempio per tutti e un faro di ispirazione per le giovani calciatrici che guardano oltre le sfide e si aggrappano alla speranza di realizzare i propri sogni nel calcio.

Negli anni si è guadagnata il rispetto e l’affetto dei tifosi al Vismara. Non è un caso: porta con sé sani valori ormai sempre più rari, che l’hanno sempre contraddistinta anche nel rapporto con i tifosi. Sempre disponibile, autentica, mai banale, poco appariscente. Non si tira mai indietro, ci mette sempre il cuore, anche nei momenti più complicati. Valentina Bergamaschi tiene all’AC Milan Femminile: ha da sempre onorato la maglia in ogni partita, indossando la fascia con orgoglio ed è per questo che i tifosi l’apprezzano e le vogliono bene. I cori per la nostra Capitana trovano sempre tanto entusiasmo e partecipazione tra il pubblico del Vismara come se fosse una necessità quella di ricambiare quell’affetto che lei ci ha sempre dimostrato.

Sei anni dopo… sono 150

Sei anni dopo è difficile pensare al Milan senza di lei. Corsa, sacrificio, gioco a tutto campo, attacco, difesa, fascia destra e sinistra, gol, assist. Per il Milan ha fatto tutto: manca solo il portiere. Alla fine contano le azioni, non le parole. Con la speranza che sia solo uno dei tanti traguardi raggiunti con questa maglia e che possano essercene molti altri da festeggiare insieme.

150 volte Valentina Bergamaschi.
150 volte orgoglio Rossonero.
150 volte grazie Capitana.

Eleonora Bossi

Di Valentina Bergamaschi, delle sue 150 presenze e in generale di tutti i temi legati all’AC Milan Femminile parleremo questa sera a Lady Talk, l’unica trasmissione sul web che parla delle ragazze rossonere! Lady Talk va in onda ogni lunedì alle 21 sul canale Twitch di Radio Rossonera alternandosi a Baby Talk, l’appuntamento di approfondimento sui temi legati al settore giovanile rossonero. Vi aspettiamo!

Ultime news

Notizie correlate