Twomey (The Athletic): “Per il Milan meglio un giovane rispetto Giroud. Tomori potrebbe essere un rimpianto”

Giroud

La redazione di Radio Rossonera, dopo il rinnovo di Olivier Giroud con il Chelsea, ha contattato Liam Twomey, giornalista che segue i Blues per The Athletic.

Ci puoi spiegare che è successo nella vicenda Giroud?

La decisione da parte del Chelsea di attivare la clausola di estensione per un altro anno era di natura pragmatica. Adesso le sue opzioni sono di rimanere per un’altra stagione come riserva, data la probabile uscita di Abraham, o di andarsene ma non a zero. Mi dispiace ma non ho altre informazioni sulla situazione con il Milan. Sappiamo che sono interessati a Giroud, ma temo che le notizie di oggi raccontino che il Milan dovrà pagare per averlo.

È un giocatore che può ancora essere decisivo in Serie A? Può giocare con Ibrahimovic?

Giroud nella scorsa stagione ha mostrato, seppur a tratti, che può ancora essere d’impatto dei big match anche ai livelli più alti. Le performance in Champions contro l’atletico Madrid e il Siviglia ne sono la prova. Tuchel non lo vuole usare spesso a causa della sua scarsa velocità che gli impedisce di pressare ed essere mobile quanto richiesto dall’allenatore tedesco. Questo potrebbe non essere un problema però con un altro allenatore in un altro club in un altro paese. Accoppiarlo con Ibrahimovic sarebbe alquanto inusuale perché sono due numeri 9 molti simili sul campo e anche nella fase della loro carriera. Sarebbe anche un attacco molto lento! Però sono entrambi capaci di farlo funzionare contro certi avversari

Perché il Milan dovrebbe puntare su Olivier e perché invece no?

Il Milan farebbe meglio a prendere un attaccante più giovane e veloce da accoppiare ad ibrahimovic, anche se non ci sono dubbi sulle altissime qualità di Giroud. Se stessero cercando un giocatore per sostituire o giocare con Ibra nella durata di una stagione, allora è una delle opzioni più affidabili e comprovata.

Con Tomori invece la trattativa sembra davvero in discesa, l’annuncio ufficiale del suo passaggio in rossonero è infatti questione di giorni.

La trattativa tra Milan e Chelsea per Tomori dovrebbe essere quasi conclusa. Ti aspettavi una tale velocità?

Non mi aspettavo che la trattativa per Tomori diventasse complicata, specialmente con la qualificazione del Milan in Champions League, il diritto di riscatto è chiaramente elencato nell’accordo (25M di Sterline più 5M di bonus). Credo che la velocità del Milan nel portare a casa Tomori ne dimostri quanto sia piaciuto nell’ultima stagione.

Pensi che il pagamento sarà in un’unica tranche o rateizzato?

Non conosco nei dettagli la trattativa, ma in generale è abbastanza inusuale che un club compratore (specialmente quelli fuori dalla premier League) paghi l’intero cartellino subito. Mi aspetto che il Milan paghi a rate il Chelsea, ma non ne sono sicuro.

Che tipo di crescita hai visto nel giocatore da quando è approdato al campionato italiano? Ti aspettavi un impatto del genere?

Tomori è sempre stato un difensore dal grande talento, per questo non sono stato sorpreso dalle sue grandi prestazioni come sostituto di Kjaer. Sono stato sorpreso quando ha “rubato” il posto a Romagnoli, specialmente perché quest’ultimo è il capitano. È un ottimo giocatore (Tomori) e lo vedo come un vero punto di riferimento per il Milan.

Pensi che il Chelsea possa pentirsi di aver perso Tomori?

Dipende da quanto diventerà forte. Se matura e diventa uno dei migliore centrali d’Europa allora si, il Chelsea rimpiangerà il suo addio. Ma in questo momento stanno ricevendo una buona offerta, specialmente considerando il suo status attuale, e ricevere 25m-30M di sterline per un prodotto del proprio vivaio può essere considerato un successo nella maggior parte dei casi.

photocredits twitter.com/_OlivierGiroud_

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan