Pioli in conferenza pre Torino: “Dest e Diaz? Recuperati”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Nella classica conferenza pre partita, Stefano Pioli ha presentato Torino-Milan di domani sera. Di seguito le sue dichiarazioni:

Sulle ultime due settimane
“Siamo partiti ad inizio stagione con l’obiettivo di finire il 13 novembre il più avanti possibile in campionato e con il superamento del girone. Abbiamo queste 5 partite importanti, la squadra sta bene: domani è la più importante. È stimolante incontrare le squadre di Juric, ti obbligano a trovare soluzioni”.

Sulla partita di domani col Torino di Juric
“Sicuramente presenta molto difficoltà, non ci abbiamo giocato tantissimo tempo fa: malgrado eravamo in buone condizioni l’anno scorso non siamo riusciti a superare il Torino. Vogliamo dare continuità, i campionati si vincono con continuità, risultati, strisce di risultati il più lunghe possibili. Sarà un campionato equilibrato nelle posizioni di vertice. Fare bene domani è importante”.

Pioli sui recuperi degli infortunati
“Dest e Brahim sono recuperati, sono disponibili per essere convocati. Metterò in campo la formazione migliore in base alle condizioni dei miei”.

Su Pellegri
“No, ha vissuto una stagione problematica a causa di diversi contrattempi. Aveva una concorrenza molto alta, sono state fatte le scelte migliori per noi e per lui. Gli auguro di fare bene, ma dalla prossima partita”.

Sulla rosa a disposizione
“La squadra titolare c’è ed è quella che inizierà la partita domani, con la consapevolezza di avere tante caratterstiche diverse da mettere a partita in corso. I ragazzi mi stanno dando disponibilità totale, questo è il nostro modo di lavorare. Vogliamo continuare a salire di livello ed è normale avere più giocatori possibili forti, la concorrenza aiuta a tenere alto il livello degli allenamenti: per convincermi devono dare quotidianamente il massimo”.

LEGGI QUI ANCHE   -DE CANIO: “IVAN JURIC E STEFANO PIOLI, COSI’ DIVERSI MA COSI’ SIMILI”-

Sulla lotta scudetto
“Per cercare di confermarci dobbiamo fare più punti possibili. Al 13 novembre non credo sarà determinante essere primi o secondi, ma fare più punti possibili. Per vincere bisogna arrivare ad 85 punti almeno, che sono tanti. Abbiamo perso solamente con il Napoli, continuo a pensare immeritatamente: ma dopo siamo stati molto bravi ad inanellare 4 vittorie consecutive”.

Pioli su Diaz
“Stava benissimo prima, ora sta bene. Con così tante partite ravvicinate una banalissima contrattura può diventare un problema per la partita successiva: non credo che per tanti dei miei giocatori sarà un problema giocare due partite consecutive, ma vedremo le scelte che farò”.

Su Maignan
“Maignan è qui, si sta curando da noi. Lunedì avrà un’altra valutazione e allora stabiliremo quando sarà possibile farlo rientrare”.

Su De Ketelaere
“Abbiamo 5 partite importantissime per il nostro presente e futuro, tutti i giocatori sono concentrati su questi. A Milanello non c’è impazienza, abbiamo lungimiranza e lucidità per capire il percorso di un ragazzo giovane, quello che ci interessa sono qualità, intelligenza e disponibilità: ci sono tutte”.

Su Ballo-Touré e Gabbia
“Credo che il 13 novembre ci troveremo e nessuno avrà giocato le 7 partite in modo completo. Ho tanti giocatori disponibili e forti da far giocare, farò giocare tutti quelli che riterrò opportuni per vincere le partite”.

LEGGI QUI ANCHE   -SAN SIRO, LE LUCI PER UNA PARTITA COSTANO 12MILA EURO-

De Ketelaere può crescere come…?
“Difficile fare previsioni, ognuno ha il proprio percorso. Poi può essere che domani elogiamo tutti De Ketelaere per il gol o la giocata che ha fatto. Quando ci sono qualità, intelligenza e disponibilità ci sono tutte le caratteristiche per far sbocciare un talento in un grande giocatore. L’importante è continuare a lavorare con questa voglia, con questa disponibilità, con questa passione che abbiamo tutti qui a Milanello”.

Su Adli: qualche possibilità per domani?
“La squadra di domani sarà la migliore possibili. Chi giocherà i giocatori lo sanno da stamattina. Partita importante e difficile, ma abbiamo le qualità per fare bene”.

Su Kalulu e i paragoni
“I paragoni sono difficili e spesso inopportuni. Pierre ha la sua strada da percorrere. Da centrale ha fatto cose eccellenti, tornare a giocare da terzino ci sono volute alcune partite per riprendere confidenza. È un giocatore con personalità e continuità, rimane sempre in partita. È molto affidabile dal punto di vista mentale. Ci sono tante situazioni in cui può migliorare ovviamente. Sta facendo bene e deve assolutamente continuare così”.

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Stefano Pioli Conferenza
Photocredits: acmilan.com

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate