Cambia il Milan di Torino: una conferma e un ritorno per Pioli

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Le prime novità di formazione per la sfida tra Torino e Milan di sabato sera sono già arrivate: Pioli verso una conferma e un ritorno

Dopo la rivoluzione decisa da Stefano Pioli contro il Cagliari, per la trasferta contro il Torino di sabato sera il Milan si prepara ad altri, piccoli cambiamenti. Le novità rispetto alla vittoria 5-1 di San Siro dovrebbero essere due: la prima è una conferma, la seconda un ritorno. Di seguito, le ultime su Torino-Milan, sfida in programma sabato sera alle 20:45.

Conferme e ritorni

A riportare la possibilità di un Milan leggermente diverso contro il Torino rispetto al 5-1 sul Cagliari di sabato sera è stato questa mattina il Corriere dello Sport. Secondo quanto riportato dal quotidiano, le novità come anticipato sono due. Con le condizioni di Ruben Loftus-Cheek ancora da valutare dopo lo stop in casa della Juventus e con Samuel Chukwueze costretto a terminare in anticipo la stagione per una lesione al bicipite femorale, sulla trequarti rossonera nel 4-2-3-1 di Stefano Pioli potrebbe esserci nuovamente Ismael Bennacer. A completare il reparto i soliti Pulisic e Rafael Leao, con Olivier Giroud che ha intenzione di onorare a suo modo le ultime 2 presenze della sua carriera rossonera.

Per il ritorno invece bisogna spostarsi in difesa. Come Loftus-Cheek, anche Kjaer è in forte dubbio per la trasferta piemontese. Con la squalifica di Matteo Gabbia rimediata nell’ultima giornata, per il quotidiano potrebbe essere Pierre Kalulu ad occupare la posizione di difensore centrale, dopo i 90 minuti a San Siro con il Cagliari da terzino destro.

Ultime news

Notizie correlate