Top 11 ideale di Fulvio Collovati con alcuni ex Milan

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Il campione del mondo del Mundial di Spagna ’82 e ex calciatore tra le altre del Milan Fulvio Collovati nell’edizione odierna del settimanale Sportweek uscito questa mattina insieme a La Gazzetta dello Sport ha composto la sua top 11 ideale inserendo alcuni giocatori transitari in maglia rossonera.

 

LEGGI QUI CHARLES DE KETELAERE: LA MISSIONE RISCATTO PARTE DA DUBAI

In porta Collovati non ha dubbi per la sua top 11: il posto spetta al suo conterraneo e capitano al Mondiale vinto nel 1982 Dino Zoff. L’ex difensore ha così spiegato la scelta: “Friulano come me. Al Mondiale del 82 in Spagna, lui, io e Bearzot componevano un bel terzetto di corregionali. Con Dino bastava uno sguardo per capirsi, anche se in campo non teneva fede al suo proverbiale mutismo, perché parlava tanto”. La formazione dei sogni stilata da Collovati vede come libero un altro eroe Mundial, ovvero il compianto Gaetano Scirea in difesa insieme a Signorini e l’ex compagno di Nazionale Antonio Cabrini.

Salendo a centrocampo della top 11 nel suo 4-2-3-1 offensivo, Collovati inserisce uno dei tre andati a segno nella finale del Mondiale 1982, cioè Marco Tardelli insieme a un 10 tutto qualità, fantasia e inventiva che risponde al nome del Pallone d’Oro 1969 Gianni Rivera. La tre quarti è formata dal Barone Franco Causio (campione del mondo 1982) su una delle due fasce e Bruno Conti (campione del mondo 1982) per saltare l’uomo e fornire assist alla punta che non poteva essere Paolo Pablito Rossi vincitore nel 1982 del Ballon d’Or, del World Soccer’s World Player of the Year, del Pallone d’Oro e della Scarpa d’Oro al Mondiale in Spagna. Dietro l’attaccante la qualità tecnica di Giancarlo Antognoni, ex Fiorentina e compagno di nazionale di Fulvio Collovati. In panchina quest’ultimo ha optato subito per il suo indimenticabile c.t. in azzurro e altro friulano Enzo Bearzot.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate