Tonali, che disastro! Si va verso una maxi squalifica

I più letti

Andrea Roderi
Studente universitario, appassionato di radio, podcast e Milan. Aspirante giornalista professionista.

Tonali e le scommesse, una triste storia ormai nota a tutti nel mondo del calcio. Arrivano le prime indiscrezioni sulla possibile squalifica.

Arrivano nuove indiscrezioni sulla traballante situazione di Sandro Tonali. L’ex giocatore del Milan, come è noto, è rimasto invischiato nella situazione scommesse insieme ai compagni di Nazionale Fagioli e Zaniolo. Dai recenti colloqui con i PM della Procura di Torino, è emersa recentemente un’ulteriore aggravante: Tonali avrebbe scommesso anche sulle partite del Milan. Rispetto alla situazione di Fagioli, quindi, si prospettano conseguenze ben più gravi di “semplici” sette mesi di allontanamento. Per Tonali, quindi ci sono sempre più nubi da maxi squalifica all’orizzonte.

CONDO’: “SCOMMESSE? TONALI IL CASO PIU’ DELUDENTE! ECCO PERCHE'”

Tonali, maxi squalifica in arrivo

La principale novità di oggi sulla situazione Tonali è stata da pochi minuti rilanciata dal Messaggero. Anche per Sandro, dichiaratosi disposto a collaborare con la giustizia sportiva, si va verso un patteggiamento. I numeri della squalifica, però, sono decisamente più importanti rispetto a Fagioli: si parla di sedici mesi di allontanamento dal rettangolo di gioco più ulteriori sedici mesi di pene alternative. Una squalifica simile estrometterebbe chiaramente Tonali dal prossimo Europeo (qualora l’Italia riuscisse a qualificarsi, a novembre), da questa stagione di Premier League e anche dalla prossima. Una pena pesantissima, che potrebbe certamente compromettere la crescita di un giocatore giovane alla prima esperienza fuori dai confini nazionali. Una squalifica complessivamente di tre anni, quindi, in un certo senso come previsto dal codice sportivo. Da regolamento, infatti, Tonali – colpevole, per sua stessa ammissione, di aver scommesso sulla squadra in cui militava – potrebbe essere squalificato per più di tre anni. A ridimensionare la decisione dei giudici concorrerebbero la volontà di collaborare (così come per Fagioli), il patteggiamento e la dichiarazione di essere affetto da ludopatia.

SCOMMESSE SUL MILAN: GAZZETTA SHOCK! COSA RISCHIA ORA TONALI?

Cosa succede al Milan

Le conseguenze sul club di appartenenza di Sandro Tonali – il Milan – non dovrebbero essere rilevanti. Anzi, a meno che non emergano improbabili prove della consapevolezza del club riguardo la situazione del suo tesserato, non dovrebbero esserci ulteriori problemi. Come riportato questa mattina dal The Athletic, infatti: “Non c’è alcun sospetto che il Milan sapesse qualcosa sulle presunte attività di Tonali, quindi c’è poca possibilità (…) poiché dipende da un onere di prova molto alto che dimostri che hanno fraintesi dettagli rilevanti”. La possibilità a cui fa riferimento il quotidiano britannico è da ricondurre a un’eventuale azione legale del Newcastle nei confronti del club rossonero, vista la grande somma spesa in estate per il trasferimento del giocatore. Nel frattempo, il club inglese si stringe attorno al centrocampista ed è intenzionato a schierarlo nella prossima sfida al Crystal Palace, a meno che la squalifica non arrivi in tempi brevissimi. La carriera da sogno di Tonali, intanto, sembra ormai vicina a tramutarsi in incubo: da beniamino di San Siro a una squalifica da record. Il tutto in pochi, pochissimi mesi. In ogni caso, per l’ufficialità della squalifica bisognerà aspettare ancora qualche giorno, anche se la decisione sembra imminente.

TONALI, AZIONI LEGALI CONTRO IL MILAN? LA POSIZIONE DEL NEWCASTLE

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

tonali

Ultime news

Notizie correlate