il 03/09/2023 alle 10:27

Ordine: “Milan, c’è un tema Tomori da affrontare! Uno del suo calibro…”

0 cuori rossoneri

Dalle colonne de “Il Giornale”, Franco Ordine ha analizzato i temi relativi a Tomori e al mercato attaccanti del Milan

Roma-Milan, oltre ad aver visto il successo per 2-1 in favore dei rossoneri, ha portato con sè anche l’espulsione per doppia ammonizione rimediata da Fikayo Tomori nella ripresa. Il centrale rossonero salterà così il Derby contro l’Inter al rientro dalla sosta, al suo posto giocherà con tutta probabilità Pierre Kalulu. Dalle colonne de “Il Giornale”, Franco Ordine ha analizzato i temi relativi sia a Tomori che al mercato attaccanti del Milan.

tomori Milan

Il tema Tomori

“Tre è il numero perfetto. Ma alla perfezione del Milan mancano però numerosi dettagli. Tre successi su tre in campionato sono una contabilità positiva, con 8 gol fatti e 2 subiti, Giroud re del dischetto (3 su 3) e il primo sigillo di Leao (a proposito: vista la sua caviglia maltrattata dai romanisti?) nella sera in cui l’estro di Pulisic è sembrato venire parzialmente meno, forse anche a causa della marcatura a uomo predisposta da Mourinho. Per la perfezione bisogna che a Milanello lavorino sodo e in particolare si affronti il tema legato a Tomori, alle sue discusse perfomances, al doppio cartellino giallo rimediato e meritato all’Olimpico e al ritardo, attribuito quale demerito di Pioli, nel sostituire il difensore inglese. Primo chiarimento: proprio dopo il 2 a 0, la panchina milanista ha preparato il doppio cambio dei due ammoniti (Loftus-Cheek il secondo), segno che avevano valutato il rischio. Ma uno del calibro di Tomori non può cadere in una clamorosa ingenuità: a quella distanza il controllo del pallone di Belotti non provocava alcun pericolo per la difesa.

Secondo chiarimento: non può e non deve passare il convincimento che per ciascun ammonito nel primo tempo bisogna provvedere alla sostituzione durante l’intervallo, altrimenti di cambi poi ne servirebbero più di 5 senza dimenticare che Simone Inzaghi, per lo stesso motivo, fu crocifisso a Udine (provvide alle due sostituzioni degli ammoniti e perse la sfida). Piuttosto non convince lo stato di forma di Tomori fin dal primo turno a Bologna. Le pedine a disposizione non sono più di una, in vista del derby: e cioè Kalulu. Perché Kjaer, per l’età e per il tasso di preparazione acquisita, è sembrato in grave ritardo e dell’argentino Pellegrino non abbiamo news.

L’epilogo per l’attaccante

Ad allontanarsi dalla perfezione infine è la conclusione del mercato e non tanto per l’arrivo di Jovic quanto per il tempo perso a inseguire Taremi ed altre improbabili piste, quella inglese (Daka) o spagnola (Mir). Piuttosto è stata da record la partenza nelle ultime ore di Origi e Ballò Tourè (unico esubero rimasto in rosa Caldara) rispetto alle vecchie abitudini del club a conferma di un turn over di oltre 22 unità, tra entrate e uscite che vale più di un potenziamento della rosa. Fosse autentico l’interesse per Jonathan David del Lilla (scadenza del contratto giugno 2024, da gennaio 2024 arruolabile), sarebbe invece già un’assicurazione sulla vita per il dopo Giroud”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

tomori Milan

NOTIZIE MILAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *