Tiago Santos Milan, il DS che l’ha scoperto: “Fonseca mi ringrazia ancora, è il dopo Cancelo”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Tiago Santos sarebbe un affare per il Milan secondo chi lo ha scoperto: i 36 km/h e la scommessa vinta con Fonseca

Il Milan in questo calciomercato cercherà un terzino destro, un nome caldo è quello di Tiago Santos: il suo scopritore racconta perché il Diavolo farebbe bene a concludere l’affare. L’attuale terzino del Lille è esploso con Fonseca e ora potrebbe ritrovarlo al Milan, Tiago Santos è dotato di un’incredibile velocità e di una buona tecnica. Pedro Alves è l’ex DS dell’Estoril che lo ha scoperto e consiglia ai rossoneri di non farselo sfuggire.

La scommessa vinta con Fonseca

Pedro Alves ha scoperto Tiago Santos e racconta alla Gazzetta dello Sport di quando ha vinto la scommessa con Fonseca sulle sue potenzialità. Classe 2002, ha disputato una stagione da protagonista con il Lille e ora lo cerca il Milan.

Qualità e velocità: “Stiamo parlando di un ragazzo alto 1 metro e 75, che raggiunge una velocità massima di 36 km/h e che dal punto di vista tecnico ci sa fare. Anche se ogni tanto commette errori di posizione, nell’uno contro uno difensivo non perde un duello. E quando attacca, se guardiamo le statistiche, è al livello dei migliori”.

La fatica per convincere Fonseca: “Se le big portoghesi non ne hanno approfittato è perché non volevano farlo. E poi c’era una persona che credeva in lui. Paulo Fonseca. Mi ci è voluto un mese per convincerlo. Insisteva sulla questione posizionale, ma gli ho assicurato che era un giocatore molto forte in termini difensivi. Insomma, era ciò di cui aveva bisogno”.

Il futuro del Portogallo: “Oggi Paulo mi ringrazia. E se dovesse andare al Milan, sarà un trasferimento molto importante. C’è una proposta molto interessante dei rossoneri. Se un calciatore viene venduto a 5 milioni e mezzo e poi a una cifra decisamente superiore un anno dopo è un segno di qualità. Stiamo parlando di un Under 21, che ha ancora molta strada da fare. Credo che quando i Cancelo di questa vita, giocatori eccezionali, saranno un po’ più stanchi, avremo il terzino destro del Portogallo.

Ultime news

Notizie correlate