Ausilio: “Thuram scelta reciproca! Inter e non altri che negano”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Inter, Ausilio stuzzica il Milan per l’affare Thuram: il retroscena di due anni fa, la preferenza rispetto a Lukaku e “la negazione”

Un derby di calciomercato che, come ci si immaginava anche in estate, era destinato a proseguire anche con il passare dei mesi: parliamo di Marcus Thuram all’Inter, portato in nerazzurro da Piero Ausilio dopo il corteggiamento anche del Milan. Intervistato oggi da Il Pertini Radio in occasione della premiazione per la Spiga d’Oro 2023, il direttore sportivo dell’Inter ha risposto a domande sulla squadra e sull’attaccante francese, mandando una chiara frecciatina ai rossoneri. Di seguito, le sue dichiarazioni.

L’EX MILAN: “IO TRA MALDINI E SEEDORF, GROSSO RIMPIANTI PER THURAM”

La negazione del Milan nelle parole di Ausilio

In qualità di DS, come giudica l’inizio di stagione della squadra?

“Lo giudico in maniera positiva. Non era facile perché comunque tutte le stagioni iniziano con delle difficoltà. La nostra è stata anche una scelta, la vera difficoltà è stata di iniziare questa nuova stagione con un grande cambiamento a livello numerico. Penso che abbiamo cambiato circa dodici giocatori, al di là bravi, meno bravi, nuovi o meno nuovi. Quando cambi tanto, i rischi ci sono. Abbiamo perso qualcuno che ha fatto la storia dell’Inter: penso ad Handanovic, D’Ambrosio e tanti altri ragazzi. Quelli che sono arrivati si sono calati benissimo nella realtà e trovo che l’inizio sia stato assolutamente positivo”.

Ausilio, ha citato i nuovi arrivati, senza logicamente parlare di chi c’era prima. Però, ricollegandoci alle parole di Marotta (domanda sul preferito tra Icardi e Lukaku, ndr) le chiedo: tra Lukaku e Thuram chi sceglie?

“Beh, è più facile la mia risposta. Thuram, assolutamente. Perché è un ragazzo che ha voluto l’Inter, l’ha scelta almeno quanto noi abbiamo scelto lui. Già due anni fa l’operazione per lui con il suo club di appartenenza era stata praticamente chiusa, poi subì un infortunio. Ma non ci siamo mai dimenticati di lui, né lui di noi evidentemente. Anche perché, quando sono arrivate a trattarlo altre società, perché ci sono state anche se ora negano, lui ha scelto l’Inter e i nerazzurri hanno scelto lui”.

DI MARZIO RACCONTA PERCHÉ THURAM HA SCELTO L’INTER: IL RUOLO DI PIOLI E L’INFLUENZA DI LILIAN

Così parlò l’attaccante

Al momento dell’arrivo in Italia quest’estate, Marcus Thuram rivelò alla Gazzetta dello Sport cosa c’è stato dietro alla scelta di firmare per l’Inter invece che per il Milan.

«Avevamo diverse opzioni in mano, le abbiamo valutate tutte. Lui mi ha consigliato l’Inter. Mi ero già immaginato due anni fa di portare addosso questa maglia. E poi le racconto: l’Inter e i suoi dirigenti mi sono stati molto vicini anche dopo l’infortunio, mi hanno consolato. Questa cosa non l’ho dimenticata. E così ora è stato naturale scegliere loro. Avere la possibilità di ricominciare quello che il destino mi aveva tolto due anni fa: incredibile. Il derby sarà più caldo del solito con me? Eh, i tifosi del Milan saranno arrabbiati con me… Ma pazienza! Ognuno fa le sue scelte, io so perché l’ho fatto. Non sono preoccupato dei fischi che mi arriveranno. Tanto è un derby, sarebbero arrivati in ogni caso».

PELLEGATTI: “TI HO ODIATO!” MORETTO: “TAREMI-MILAN FINITA? L’HO CAPITO DA THURAM”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

thuram inter ausilio

Ultime news

Notizie correlate