il 30/11/2023 alle 20:12

Milan, che si fa con Thiaw? Scelta conservativa o intervento

0 cuori rossoneri

L’infortunio di Malick Thiaw, l’ultimo di una lunga serie, sembra piuttosto grave. Il Milan deve scegliere: terapia conservativa o intervento chirurgico?

Sembra non avere fine l’emergenza infortuni per il Milan. Nella sfida contro il Borussi Dortmund in Champions League, Stefano Pioli ha perso anche Malick Thiaw. Con il problema per il difensore tedesco sale alla mostruosa cifra di 26 il numero degli infortuni per i rossoneri in stagione, 18 dei quali di natura muscolare. Il problema del giovane centrale è molto grave per il Milan, che si ritrova ad avere fuori per infortunio addirittura 4 dei 5 difensori centrali di cui dispone in rosa. Ora, in vista della sfida contro il Frosinone, le opzioni di Pioli sono solo tre: il giovane Jan-Carlo Simic della Primavera, Rade Krunic adattato in un ruolo non suo come avenuto negli ultimmi minuti in Champions League o lo spostamento di Calabria in mezzo con conseguente inserimento di Florenzi sulla destra. Si tratta, ovviamente di tre soluzioni di ripiego, ma non è detto che i rossoneri non debbano adottarle in diverse occasioni. L’infortunio occorso a Thiaw, infatti, sembra essere piuttosto grave e preoccupa non poco il Milan.

Thiaw Milan

ESCLUSIVA, PELLEGATTI: “THIAW, STAGIONE A RISCHIO! SABATO DURA TRASCINARE SAN SIRO”

Perchè Thiaw verrà rivalutato tra 7-10 giorni?

Ma per quanto ne avrà Malick Thiaw? Difficile stabilirlo con certezza, dato che la prima risonanza magnetica a cui si è sottoposto il difensore non ha fornito immagini nitide della lesione. Come scritto nella nota di ieri del Milan, i primi esami strumentali “ha evidenziato la presenza di una severa lesione miotendinea del bicipite femorale della coscia sinistra, la cui evoluzione verrà rivalutata fra 7-10 giorni”. Il motivo per cui verranno rifatti così presto altri esami è legato al fatto che la lesione è “oscurata” da un ematoma che impedisce di capire con certezza la gravità della situazione.

THIAW, LA RISONANZA CONFERMA I SOSPETTI: LE ULTIME SULL’INFORTUNIO

Due strade: terapia conservativa o intervento chirurgico

Come scritto oggi sulle colonne de La Gazzetta dello Sport, la severa lesione del muscolo di Thiaw lo terrà presumibilmente ai box per almeno un paio di mesi, fino al prossimo febbraio. La risonanza a cui si sottoporrà tra poco più di una settimana il difensore sarà determinante per scegliere la miglior strategia e per poter delineare i tempi di recupero. Il problema di Thiaw interessa sia il muscolo che il tendine. Quando si potrà stabilire con certezza la gravità del danno, lo staff medico rossonero deciderà se optare per una terapia conservativa o se sarà necessario intervenire chirurgicamente. Per ora sembra più probabile la prima ipotesi, ma se si dovesse verificare la seconda i tempi di recupero potrebbero allungarsi in maniera importante.

ESCLUSIVA, MARANO: “C’E’ UN PROBLEMA DI SOVRACCARICO. SULL’INFORTUNIO DI THIAW…”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

NOTIZIE MILAN