Milan, senti Fenucci: “Thiago Motta, Zirkzee, si parla troppo! Ci incontreremo”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

L’Amministratore Delegato del Bologna Claudio Fenucci ha parlato dei possibili obiettivi del Milan per l’estate Thiago Motta e Joshua Zirkzee

Al netto delle forti dichiarazioni del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, che cosa ne sarà del futuro di Thiago Motta e della panchina del Milan al momento non è dato saperlo, così come per Joshua Zirkzee. È troppo presto per decifrare ogni circostanza e per capire, quindi, se le strade andranno di pari passo per incontrarsi poi ufficialmente a fine stagione. Quel che è certo è che il Bologna, che in questo momento detiene due dei profili più apprezzati a livello europeo, sta vivendo un’annata da favola e ci tiene che non sia “contaminata” da voci. Nell’intervista rilasciata al Corriere dello Sport, l’Amministratore Delegato del club rossoblù non cita chiaramente il 9 olandese, ma è chiaro che il riferimento sia alle voci di calciomercato che lo riguardano. Di seguito, alcuni passaggi delle parole di Claudio Fenucci sui tanto chiacchierati nel mondo Milan Zirkzee e Thiago Motta.

MILAN E JUVENTUS, “UNA COTTA PER MOTTA”: IL RUOLO DELL’AD FURLANI

“Il Bologna pensi al presente”

IL RINNOVO DI THIAGO MOTTA – “Incontreremo di nuovo il suo agente e vediamo se si riesce a fare qualche passo in avanti. Pensiamo partita per partita. Mi piacerebbe che fossimo più attenti a vivere al percorso che stiamo facendo. Penseremo in futuro a come migliorare la squadra, dipenderà dal mercato. A quello penseranno Giovanni Sartori e Marco Di Vaio. Motta e il suo staff lavorano come se avessero un contratto a lungo termine con questa società”.

IL FUTURO DEGLI ASSET – “Non c’è una dead line. Se ne parla troppo. Per me non è un fattore di preoccupazione il futuro. Si parla troppo del futuro di Thiago e dei nostri calciatori che sono tutti tesserati per il Bologna, un club finanziariamente forte. Guarderei più al presente che siamo in lotta per un grande obiettivo, cosa che richiede la concentrazione di tutti”.

MILAN TRA CONTE E THIAGO MOTTA, CRISCITIELLO: “TUTTO GIUSTO, MA ORA…”

Il patron del Napoli svela

Così, invece, ha parlato De Laurentiis ieri in conferenza stampa, svelando (parzialmente) la sostanza del loro incontro:

“Motta era nella lista dei possibili allenatori da Napoli, ma già in una conversazione di circa 6 ore a Roma mi disse che lui puntava ad allenare squadre di cui non dico il nome fuori dall’Italia. Quando tu vai a scegliere un allenatore è bilaterale”.

NAPOLI, DE LAURENTIIS: “PER SPALLETTI MILAN DECISIVO! LE INDEBITATE NON SI ISCRIVANO”

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate