Milan, Sacchi consiglia Thiago Motta: “Moderno, europeo, visionario”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Il consiglio di Sacchi per il Milan è Thiago Motta, anche se prima andrebbero chiarite delle questioni per quanto riguarda società e dirigenza

Come prossimo allenatore per il Milan, Arrigo Sacchi ha consigliato Thiago Motta, tecnico che sta provando a portare il Bologna in Champions League grazie ad una stagione straordinaria finora. Intervistato dalla Gazzetta dello Sport però, l’ex tecnico ha sottolineato le sue perplessità sulla dirigenza del Milan, quella che Thiago Motta lo dovrebbe scegliere.

Il consiglio di Arrigo

Alla richiesta del giornalista di definire Thiago Motta in 3 aggettivi, Arrigo Sacchi ha risposto “moderno, europeo, visionario“, aggiungendo poi: “E’ uno che guarda avanti, che è sintonizzato con i tempi, che va veloce con il pensiero“.

La risposta alla domanda è sì, ma prima di vedere l’ex centrocampista eventualmente sulla panchina del Milan l’ex allenatore rossonero si pone un interrogativo che riguarda società e dirigenza. “Non ho ancora capito quale sia la catena di comando“, sottolinea Sacchi: “I successi partono sempre dal club ma com’è strutturato? Chi decide? Quale politica s’intende perseguire?“. Per chiudere, Sacchi consiglia di prendere Thiago Motta “se l’ambiente è pronto ad accoglierlo con la disponibilità e la pazienza di cui un allenatore ha bisogno“.

Ultime news

Notizie correlate