“Theo alla Tonali”: il quotidiano lancia la provocazione al Milan

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Dopo un inizio di stagione negativo, il quotidiano lancia la provocazione sul futuro di Theo Hernandez con la maglia del Milan

Sulle montagne russe dei risultati di questa prima parte di stagione del Milan, uno dei giocatori saliti poche volte sull’ottovolante è sicuramente Theo Hernandez. Sui motivi dello scarso rendimento del francese e vice-capitano rossonero rispetto alle scorse stagioni si sono sprecati in tanti: l’addio di Maldini, il cambio di modulo, la condizione fisica non perfetta… Fuori da ogni dietrologia, l’avvio 2023/2024 di Theo Hernandez sulla fascia sinistra del Milan è stato negativo: un gol, un assist e bassissime percentuali realizzative nei passaggi chiave e nei dribbling lo dimostrano. In un focus pubblicato sulle colonne dell’edizione di oggi di Tuttosport, il giornalista Pietro Mazzara ha lanciato quella che potrebbe essere letta come una piccola provocazione sul futuro del francese a Milanello.

Tra Maldini e i cartellini

Il giornalista ha riportato quello che diversi tifosi ultimamente pensano ed esprimono sui social: dopo l’addio di Paolo Maldini al Milan, Theo Hernandez non è più stato lo stesso. Anche se pensare che un giocatore del suo calibro e con la sua esperienza abbia bisogno di una balia sia parecchio forzato, le date coincidono.

BARTESAGHI: “NON PUNTA IL DITO, SPIEGA! PIOLI, THEO E LA MIA DUTTILITA”

Polemico con gli arbitri, i suoi atteggiamenti gli sono costati almeno tre ammonizioni per proteste su presunti falli non sanzionati ai suoi danni tanto è vero che ha esaurito il primo giro di cartellini nelle prime sei giornate di campionato, saltando la partita contro la Juventus (e con quello preso a Lecce, il francese è il giocatore più ammonito di tutto il campionato). Una situazione che, secondo alcune correnti di pensiero, può essere causata dall’addio di Paolo Maldini, che per Theo Hernandez era il punto di riferimento“.

Il futuro di Theo Hernandez al Milan

Nella seconda parte del focus arriva invece la provocazione sul futuro del numero 19:

La partenza a rilento di Theo è evidente e lo dicono i fatti, con tutti i dati statistici che stanno certificando un suo momento di difficoltà tecnica alla quale Pioli dovrà porre rimedio, perché si sta sempre parlando di uno dei giocatori più forti della squadra. Uno per il quale, in estate, potrebbero arrivare offerte importanti che il Milan, in caso di ammontare “alla Tonali”, difficilmente potrebbe rifiutare. Ma questo è solo uno scenario, futuro e ipotetico. La realtà dei fatti ci dice che dopo la sosta per le nazionali, tutti si aspettano un Theo più determinante, più cattivo e meno sceneggiatore sui contrasti“.

THEO HERNANDEZ: “FELICE DI FAR LA STORIA AL MILAN! LEADER? UN ORGOGLIO”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate