Milan, Theo Hernandez tra i migliori in Austria-Francia: le pagelle dei quotidiani

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Le valutazioni dei giornali sulla prova del terzino del Milan Theo Hernandez in Austria-Francia

La prova del terzino del Milan Theo Hernandez in Austria-Francia agli Europei è stata certamente positiva. I giornali hanno premiato la prestazione dell’esterno difensivo francese nella prima partita a Euro 2024, vinta dai transalpini per 0-1 grazie all’autorete di Maximilian Wöber propiziata dalla giocata sulla fascia di Kylian Mbappé. Le spinte di Theo sulla fascia sinistra sono state sottolineate nelle valutazioni date dai quotidiani nelle pagelle del match.

I voti nelle pagelle dei quotidiani

Di seguito i giudizi dati dai quotidiani sportivi e generalisti italiani e francesi sulla prestazione del terzino del Milan Theo Hernandez in Austria-Francia a Düsseldorf.

Gazzetta dello Sport, 6,5– “Sua la palla per Mbappé in avvio e suo il cross che Griezmann non impatta nella ripresa”.

Tuttosport, 6.5– “È stato il solito moto costante sull’out mancino, dove sia Rabiot sia Thuram gli hanno lasciato aperto il corridoio per inserirsi come piace a lui”.

Corriere della Sera, 7– “Theo Hernandez a sinistra brillante in avvio”.

La Repubblica, 6

Il Giornale7– “Theo Hernandez parte forte: ci pensino quelli del Milan”.

L’Equipe6– “Ciclomotore a sinistra, ha iniziato forte, combinando con Mbappé. Ha aspettato fino al 66° minuto per segnare un altro un cross che Griezmann poteva solo toccare. Una buona una buona partita”.

 

Ultime news

Notizie correlate