Milan, Bianchin: “Per Theo, Leao e Maignan qualcosa si muoverà” (ESCLUSIVA)

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Il futuro di Theo Hernandez sarà ancora al Milan? Ne abbiamo parlato con Luca Bianchin, giornalista della Gazzetta dello Sport

Dopo settimane molto intense a livello di campo (e non solo) ecco la pausa Nazionali: il Milan ci arriva da secondo in classifica, ai quarti di finale di Europa League contro la Roma e con un Theo Hernandez in forma stratosferica. Nella giornata di ieri abbiamo parlato proprio di questo con Luca Bianchin, giornalista che si occupa delle vicende di casa Milan sulle colonne della Gazzetta dello Sport. Di seguito, le parole di Bianchin durante l’episodio del Radio Rossonera Talk di ieri pomeriggio, in onda sul nostro canale Youtube.

Theo Hernandez e il futuro al Milan

Dopo la grande prestazione sul campo dell’Hellas Verona (nella quale è arrivato anche il gol), il giornalista della Gazzetta dello Sport ha parlato ai nostri microfoni del futuro di Theo Hernandez, tra il Milan e le telefonate di calciomercato che arriveranno in estate.

Theo Hernandez è incedibile per il Milan o ha un prezzo? “Il prezzo lo fa il mercato per definizione. Il Milan ritiene che sia un giocatore da 100 milioni, ma siamo a metà marzo, il calciomercato è lungo e non possiamo mai sapere cosa succederà, se una squadra di Premier League chiamerà e che cosa offrirà. Il Milan ha tre giocatori, Leao, Theo Hernandez e Maignan, sui quali dovrà fare delle scelte: sono talmente forti che è evidente che arriveranno telefonate da parte delle squadre straniere più forti. Non si può sperare che per nessuno dei tre arrivino proposte, sono talmente forti che qualcosa si muoverà sicuramente”.

L’Europa League e i quarti contro la Roma

Alle domande sulla doppia sfida con la Roma di Europa League, Luca Bianchin ha risposto così.

Doppia sfida con la Roma senza favoriti? “Ma io credo che il Milan un 55% lo abbia, perché ha un grande vantaggio in classifica, perché ha una rosa secondo me più forte e perché ha quasi sempre vinto e dominato gli scontri diretti. E’ vero che con un allenatore diverso cambia tutto, però non possiamo dimenticare che il Milan in tutti gli scontri è stato superiore alla Roma”

Ultime news

Notizie correlate