ESCLUSIVA, Galli: “Taremi una riserva? No, per il Milan è la ciliegina sulla torta!”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

In esclusiva per il Lunch Press di Radio Rossonera, Filippo Galli ha parlato del vicino acquisto di Taremi da parte del Milan e non solo

Mehdi Taremi è sempre più vicino a vestire la maglia del Milan. Contatti fitti tra i rossoneri e il Porto in queste ore per giungere all’accordo totale per quello che sarebbe il decimo acquisto dell’estate del Diavolo. In esclusiva per il Lunch Press di Radio Rossonera, Filippo Galli ha parlato del vicino acquisto di Taremi da parte del Milan e non solo.

Galli su Taremi al Milan

“Ha sempre fatto gol, è un giocatore che non può essere considerato una riserva. Può avere un impatto importante, fermo restando che il Milan adesso ha un Giroud incredibilmente prolifico e presente nelle azioni in maniera determinante. Però non è in dubbio che Taremi possa essere un valore aggiunto e col fatto che si debba poi affrontare anche la Champions League e la Coppa Italia da protagonisti credo che il suo arrivo sia veramente la ciliegina sulla torta”.

Questa ciliegina era più indispensabile in attacco o in difesa/centrocampo?

“A centrocampo no, è un reparto ben assortito, forte…ci si dimentica di Pobega che secondo me alla lunga potrà dare un contributo importante, al di là dei titolari. Forse difensivamente si poteva fare qualcosa in più, però credo che a questa squadra piaccia giocare in avanti, pur avendo segnato diversi gol saltando la prima pressione degli avversari e trovandosi campo aperto con giocatori di grande qualità nella corsa come Pulisic, Reijnders e Loftus-Cheek. E’ una squadra che, se magari dovesse prendere qualche gol, può poi riparare a ciò che concede. Nell’ultima partita col Torino siamo stati più bravi difensivamente, tranne nell’occasione del gol dove secondo me la difesa non è salita come avrebbe dovuto”.

Galli sulla difesa

“Penso che sia il reparto più da registrare. Nella prima partita ci sono stati degli errori individuali, mentre nella seconda i giocatori sono stati più attenti e focalizzati sul loro compito ma hanno lavorato male collettivamente sul gol subito. Io non so cosa chiede Pioli in quelle situazioni, però è indubbio che siano stati tenuti in gioco gli avversari e che uno di loro sia riuscito poi a fare gol. Sono situazioni di reparto a cui bisogna fare attenzione, poi più si gioca con squadre forti e meno errori si devono concedere”.

Galli su Krunic

“Credo che Krunic sia un giocatore consistente, di grande impatto sulla partita perchè è uno che si mette sempre a disposizione con raddoppi e recuperando palloni. Dal punto di vista difensivo ci sia una cerniera di centrocampo importante con Loftus-Cheek, anche gli esterni stanno facendo un buon lavoro e da questo punto di vista non vedo grandi problemi. Sono le disattenzioni che ci sono state nell’ultima stagione soprattutto che vanno tolte, ma ci staranno sicuramente lavorando. Da quel punto di vista, l’ultima partita giocata in casa è stata un passo in avanti”.

Galli sul nuovo modulo

“Mi piace molto, anche il fatto che tengano sempre i terzini dentro al campo per liberare le linee di passaggio sugli esterni. In mezzo al campo, alla prima pressione degli avversari, abbiamo grande capacità di sviluppare velocemente il gioco e davanti, mentre l’anno scorso il Milan era Leao-dipendente, quest’anno ha tante alternative”.

Galli su Reijnders

“Ha la capacità di coprire molto campo sia con la palla che senza, è un giocatore che sbaglia poco…mi ha stupito il notevole impatto, però io ero andato a vedere i dati e avevo visto che il giocatore era importante. Nonostante sia entrato in un campionato diverso, tatticamente difficile, come quello italiano, è riuscito da subito a fare grandi partite. Sta avendo grandi numeri nella precisione nell’essere decisivo in ogni situazione, si è anche trovato nella posizione di concludere e ha mancato il gol di poco. Speriamo che continui così”.

Galli sullo Scudetto con Taremi al Milan

“Non so se si giocherà sui big match, credo che bisognerà sempre stare attenti alle squadre-cenerentola, perchè poi si rischia di perdere punti in queste occasioni. Fino a quando il mercato non sarà chiuso, non si saranno stabilizzate tante dinamiche anche all’interno degli spogliatoi e gli allenatori non potranno lavorare su un gruppo preciso di giocatori, è difficile dire questa cosa con certezza. Ci sono Milan, Inter e Napoli che sono partite molto bene, ma stiamo attenti alla Juventus, alla Lazio anche se è partita malissimo e alla stessa Atalanta. Vediamo alla ripresa dopo la sosta cosa accadrà, perchè arrivano anche le coppe che spostano gli equilibri”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Galli Milan

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate