il 30/08/2023 alle 20:14

L’ex Milan: “Taremi punta vera, certe qualità Giroud non le ha…”

0 cuori rossoneri

L’ex portiere del Milan esalta il mercato dei rossoneri, con Taremi grande passo in avanti: meglio di Giroud!

Il Milan sta per accogliere il tanto atteso attaccante, Mehdi Taremi andrà a completare il reparto insieme ad Olivier Giroud. L’ex portiere del Milan, Mario Ielpo ha analizzato il calciomercato della squadra di Pioli e si è soffermato sulle differenze tra Taremi e Giroud. Ci sono degli aspetti in cui l’attaccante iraniano supera quello francese…

Taremi Giroud

Taremi-Milan: nuove caratteristiche per l’attacco di Pioli

L’ex portiere è stato intervistato da TuttomercatoWeb:

Taremi è un vice-Giroud che completa l’organico…
“Il Milan aveva bisogno di completare l’organico, con Colombo che forse è un po’ acerbo. Era normale dover pensare a un acquisto del genere per non dover giocare col falso nueve in alcune importanti gare”.

Taremi aggiunge qualcosa che – a livello di caratteristiche – il Milan non aveva?
“È una prima punta vera. Casomai ha dei movimenti e un’agilità diversa da Giroud, che vuoi per la stazza, vuoi per l’età, fa più fatica”.

L’inserimento dei nuovi produceva dei dubbi, dato che ha stravolto la squadra. Pioli ha già dei frutti interessanti…
“I giocatori arrivati hanno tutti grande qualità. Per ora hanno dimostrato in campo di parlare la stessa lingua, in particolare Reijnders e Pulisic si esaltano a vicenda assieme a Giroud. Loftus-Cheek ha giocato meglio col Toro che col Bologna. Sembrerebbe un azzardo vendere anche Krunic”.

La convince il fatto di aver toccato tanto a centrocampo e in attacco, avendo lasciato immutata la difesa che lo scorso anno spesso finì nell’occhio del ciclone?
“I difensori sono gli stessi che hanno vinto lo Scudetto. Lo scorso anno il centrocampo ha fatto fatica nel dare copertura totale e la difesa ha sofferto. Bisogna sempre vedere come la squadra reagisce ai cali e ai momenti di forma complicati. Faccio un esempio, citando Mazzone. Lui arrivò al Cagliari che noi prendevamo gol da tutte le parti e io uscivo dal campo con i cerotti. Con lui e con gli stessi giocatori l’anno successivo siamo stati la seconda difesa meno battuta. Per l’assetto difensivo non è solo una questione di interpreti. Nessun difensore difende da solo. È una questione di sistema”.

Passiamo all’Inter. Secondo lei i giocatori arrivati sono più forti di quelli partiti?
“Dzeko, Lukaku, Brozovic, Onana, Skriniar. Ci sono tante scommesse ma l’Inter ha comprato bene. Sommer è affidabile anche se non ha la personalità di Onana. Davanti con Thuram ed Arnautovic ci sono delle scommesse, rispetto alle certezze di Dzeko e Lukaku”.

Chi ti sta convincendo di più dei nuovi arrivati e dove può arrivare questo Milan? Ha colmato il gap dal Napoli?
“Dipenderà dalla continuità della stagione, per quanto riguarda il gap. Ho più certezze su Osimhen che su Kvara, che era andato calando nel finale della passata stagione. L’obiettivo del Milan deve essere quello di giocare per vincere lo Scudetto. Per quanto riguarda i giocatori che mi convincono di più dico Pulisic: chiedevo a mio figlio in Inghilterra come mai non stesse giocando tanto nell’ultima stagione, perché già lo trovavo straordinario. Era un mio pupillo”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

Taremi Giroud

NOTIZIE MILAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *