Il nuovo AD è sicuro: la Superlega si farà!

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

L’edizione di questa mattina di Tuttosport ha intervistato in esclusiva Bernd Reichart, nuovo amministratore della A22, ovvero della società scelta per far rinascere il progetto Superlega. Riechart è l’uomo individuato da Perez e Agnelli per portare il progetto a tifosi, giocatori, leghe ed istituzioni per cercare un confronto con l’obiettivo di modernizzare il calcio europeo. In attesa del marzo 2023, mese in cui la Corte di Giustizia Europea si pronuncerà sul presunto monopolio dell’Uefa.

Signor Reichart, il suo compito è quello di convincere i suoi interlocutori che è necessario un cambiamento, che quindi è necessaria una nuova competizione europea. Qual è il primo argomento che proporrà nei confronti che dovrà affrontare?
“Innanzitutto devo dire che ho ricevuto incoraggianti reazioni nelle prime quarantotto ore del mio incarico. Il mondo del calcio ha apprezzato il nostro approccio aperto al confronto onesto e leale nel quale cerco di focalizzare l’attenzione su quanto sta accadendo al calcio europeo, trasformazioni che possono farlo diventare meno rilevante a livello mondiale e di impoverire i club. I club che, in definitiva sono gli attori che rischiano economicamente e che, quindi, hanno il diritto di poter definire il loro futuro, senza subirlo. Poi parlo di sostenibilità economica del nostro ecosistema, che sta diventando un problema sempre più grave e, infine, mi soffermo sul problema della governance del calcio europeo che deve essere all’altezza delle difficili sfide che sta affrontando”.

LEGGI QUI ANCHE   -NON SOLO MILAN-MONZA: ANCHE GERRY CARDINALE SULLE PRIME PAGINE DI OGGI-

Forse è il tipo di lavoro che andava fatto un anno e mezzo fa, al momento della maldestra presentazione del progetto, poi subito rientrato?
“Il clima di minacce e sanzioni, messo subito in atto dall’Uefa e da alcuni governi, aveva impedito di impostare un confronto. Dopodiché oggi ci presentiamo con un’evoluzione di quel progetto, con un torneo aperto e con un approccio completamente diverso. Nel frattempo le critiche di chi avversa una competizione alternativa si sono basate su concetti errati che oggi siamo qui per chiarire. E il consenso nei confronti di qualcosa di nuovo è aumentato, perché molti si rendono conto dei problemi che vive il mondo del calcio, oltretutto acuiti dalla pandemia. C’è una crescente e palpabile consapevolezza della necessità di riforme nel mondo del calcio. E noi proponiamo le nostre idee, pronte a dare loro forma insieme ai nostri interlocutori”.

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Bernd Reichart SUPERLEGA

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate