Pioli è a rischio dopo Salernitana-Milan: due motivi di riflessione

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Secondo il quotidiano la società sta riflettendo sulla posizione di Stefano Pioli dopo Salernitana-Milan: troppi problemi collegati tra loro

La panchina di Stefano Pioli per la prima volta si può considerare a rischio dopo Salernitana-Milan. Questa la notizia lanciata da La Gazzetta dello Sport che ha argomentato considerando due questioni che stanno facendo riflettere Gerry Cardinale, Giorgio Furlani e il neo-arrivato senior advisor di RedBird Capital Partners. Il primo tema è la svalutazione della rosa che si collega alla problematica maggiore e più evidente della squadra allenata dal tecnico emiliano: gli infortuni. Il secondo riguarda la mancanza di fuoco che è emersa ieri sera all’“Arechi” in particolare nei big della rosa. Infine, una nota sulle dichiarazioni di Pioli che si ricollegano al messaggio di Natale a tutti i tifosi mandato ieri proprio dal fondatore e managing partner di RedBird.

ESCLUSIVA, PELLEGATTI: “SI RISCHIA DI BUTTARE VIA TUTTO, PRENDETE UNA DECISIONE!”

Rosa svalutata a causa degli infortuni

La posizione di Stefano Pioli al Milan sarebbe in bilico. La Gazzetta dello Sport ha riferito che per la prima volta la panchina dell’allenatore dei rossoneri sarebbe in pericolo. La svolta ieri sera a Salerno per Salernitana-Milan che avrebbe confermato se non ampliato alcune problematiche che affliggono la squadra in questa stagione, oltre a far notare nuovi indizi negativi. Le riflessioni ai piani alti sono aperte a partire da un tema centrale che è molto caro a RedBird, Gerry Cardinale e alla dirigenza rossonera: la svalutazione della rosa. Sono stati tanti gli acquisti della società in estate. Il potenziale dei nuovi arrivati è rimasto inespresso a causa degli infortuni che stanno lancinando la rosa in difesa e non solo. Sono oltre 20 stop per problemi muscolari. I primi cambiamenti potrebbero essere apportati nel team di fisioterapisti.

“LESA MAESTÀ? DIA RISPOSTE SERIE!”: SALERNITANA-MILAN, TORNA IL TEMA LEAO

“Mancanza di fuoco” in Salernitana-Milan: Pioli in bilico

Il secondo motivo per cui il club di via Aldo Rossi sta riflettendo sull’operato di Stefano Pioli è venuto fuori con estrema chiarezza ieri sera in Salernitana-Milan, ovvero la mancanza di fuoco nei top della squadra come Rafael Leao e Theo Hernandez. La rosea ha sottolineato la preoccupazione della dirigenza. Infine, anche le dichiarazioni un pò remissive dell’allenatore nel post-gara vanno in controtendenza con il sentimento dei tifosi e della proprietà che per mezzo di Gerry Cardinale proprio ieri aveva manifesta la comune insoddisfazione per i risultati in Europa e appunto in Serie A. Le feste di Natale saranno quindi piene di riflessioni nelle stanze di Casa Milan in collegamento con gli Stati Uniti.

SALERNITANA-MILAN 2-2, PIOLI: “UNA SOLA COSA POSITIVA DOPO STA SERA”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate