Stefano Pioli in Arabia: triennale all’Al Ittihad e possibile maxi-stipendio

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Stefano Pioli diventerà il nuovo allenatore dell’Al Ittihad in Arabia Saudita: pronto un triennale (e un ingaggio stratosferico)

Pochi secondi fa è arrivata anche la conferma di Fabrizio Romano, esperto giornalista di calciomercato: l’ex allenatore campione d’Italia col Milan 2021/2022 Stefano Pioli ha firmato un contratto triennale con l’Al Ittihad, squadra del campionato dell’Arabia Saudita. Il tecnico di Parma quindi ha deciso di non aspettare altre offerte europee e di accettare la corte dal Medioriente.

Verso l’Arabia

Dopo aver licenziato Marcelo Gallardo, l’Al Ittihad ha deciso di puntare tutto su Stefano Pioli: tra gli altri, l’ex allenatore del Milan sarà il tecnico di Fabinho, Karim Benzema, Ngolo Kanté e dell’ex Lazio Luiz Felipe. Per quanto riguarda invece lo stipendio che percepirà l’allenatore, anche se non è ancora emerso, si possono fare tranquillamente delle ipotesi. Insieme a Pioli, in lista sulla panchina del club saudita c’era Marco Silva, attuale allenatore del Fulham. Per lui, l’Al Ittihad aveva offerto un ingaggio da 15 milioni di sterline a stagione, circa 18 milioni di euro netti (questo è quanto riportato dalla redazione inglese di Sky Sports UK). In attesa delle cifre ufficiali, non è così lontano dalla realtà pensare che la cifra che percepirà l’italiano come tecnico dell’Al Ittihad sarà vicina a quella offerta a Marco Silva.

Ultime news

Notizie correlate