Mauri: “Ciclo di Pioli finito, Leao svogliato, la condizione per Conte”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

L’opinione di Stefano Mauri sull’operato di Pioli, il futuro della panchina del Milan e lo step che deve fare Leao

Stefano Mauri nella sua intervista a TV Play ha rilasciato qualche dichiarazioni anche sul futuro della panchina del Milan esprimendo il giudizio sull’operato di Stefano Pioli nei risultati in Serie A ed Europa League. L’ex giocatore della Lazio ha detto la sua sull’ipotesi Antonio Conte in rossonero e sull’eventuale vendita di Rafael Leao. Queste le dichiarazioni dell’ex calciatore a TV Play.

Futuro scritto per Pioli al Milan

Stefano Mauri nell’intervista concessa a TV Play si è espresso su quanto sta facendo Pioli al Milan. In Serie A, il giudizio dell’ex centrocampista è dalla parte dell’allenatore: “Bisogna imputare a Pioli solo gli infortuni che ha avuto, altrimenti sarebbe in lotta con l’Inter”. In Europa League Mauri prima di trarre le conclusioni preferisce attendere l’esito del ritorno dei quarti di finale con la Roma, ma il destino del tecnico appare già delineato: “C’è ancora una gara di ritorno, ma credo che Pioli vada via dal Milan a prescindere dall’esito di questa stagione. Credo che sia finito di un ciclo”.

Conte a una condizione

Mauri dopo aver dato il giudizio ed essersi espresso sul presente ha rivolto uno sguardo al futuro e all’eventuale prossimo allenatore. Il nome è di quelli importanti, ma una condizione per il suo approdo a Milanello: “Penso ad un tecnico come Conte, magari vendendo Leao e cucire una squadra intorno a lui”. L’ultima considerazione di Mauri è stata proprio sul portoghese che, a suo parere, per diventare un campione deve fare ancora un salto: “Leao dà sempre l’impressione di essere svogliato, ma poi ti risolve le partite quando è in giornata. Deve fare un ultimo step di continuità per diventare un campione”.

Ultime news

Notizie correlate