Abodi: “Stadio? Il progetto del Milan va avanti mentre l’Inter…”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Il ministro per lo sport Andrea Abodi è intervenuto al DLA Piper Sport Forum parlando della situazione stadio di Milan e Inter

Il ministro dello sport Andrea Abodi è intervenuto oggi nel corso dell’evento DLA Piper Sport Forum a Milano, lo stesso evento in cui ha rilasciato alcune dichiarazioni anche il CEO rossonero Giorgio Furlani (LEGGI QUI LE SUE PAROLE). Abodi ha parlato di vari argomenti. In primis, il ministro si è concentrato sui successi dello sport italiano arrivati in questi ultimi giorni. In particolare, si è soffermato sulla qualificazione della Nazionale di Luciano Spalletti ai prossimi campionati Europei e alla grande prestazione di Sinner alle ATP Finals di Torino, dove è riuscito ad arrivare addirittura in finale. Abodi ha anche voluto, poi, parlare della situazione degli impianti in Italia, soffermandosi in modo particolare sui progetti per lo stadio di Milan ed Inter. Entrambe le formazioni meneghine, infatti, stanno lavorando per la costruzione di uno stadio di proprietà, ma entrambe stanno guardando fuori Milano: i rossoneri a San Donato Milanese e i nerazzurri a Rozzano.

ESCLUSIVA – MISTRETTA (ASS. SAN DONATO): “STADIO MILAN? QUESTA LA NOSTRA PRIORITÀ”

“Risultati che fanno sorridere”

Il ministro per lo Sport Andrea Abodi ha voluto esordire nel suo intervento parlando della Nazionale di calcio e di Sinner, complimentandosi e manifestando il suo ottimismo alla luce dei risultati raggiunti: “Sono risultati che fanno sorridere, nel senso buono del termine, che inducono all’ottimismo. Per quanto riguarda il calcio bisogna tener conto che è soltanto un passaggio intermedio, quindi misurare l’entusiasmo. La Nazionale avrà modo di prepararsi al meglio per gli Europei e Sinner, con tutto il movimento tennistico, alla Coppa Davis e al resto della stagione che verrà”.

“SAN DONATO? MILAN, RIFLETTI”: NUOVO STADIO, L’ASSESSORE E LA LINEA DEL COMUNE

“San Siro? C’è la volontà di recuperare un’agibilità progettuale”

Abodi ha successivamente proseguito parlando del tema stadio, in partiocolare legato alle due squadre di Milano, Milan ed Inter: “Se guardiamo Milano, registro positivamente che il progetto del Milan va avanti e che l’Inter ha una sua progettualità. Che su San Siro comunque c’è una volontà del comune di recuperare un’agiblità progettuale che non sia soltanto legata al vincolo che è stato apposto su questa infrastruttura, che ha sicuramente caratteristiche affascinanti e una storia meravigliosa. Io mi auguro che si possa adattare anche al futuro, non soltanto ricordare i trionfi del passato. È un po’ un auspicio che vale per tutta Italia”.

NUOVO STADIO MILAN, SALA ALL’ATTACCO: “INVITO A RIPENSARCI”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate