Ordine agli squalificati del Milan: “Siete incoscienti per tre motivi”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Franco Ordine se la prende con i tre squalificati del Milan dopo il derby contro l’Inter: la sua critica a Pressing

Nel corso di Milan-Inter, ieri sera sono stati espulsi, e quindi squalificati per Juventus-Milan, Theo Hernandez e Davide Calabria. Non solo, perché il diffidato Fikayo Tomori ha ricevuto un cartellino giallo e anche l’inglese salterà il match dell’Allianz Stadium. Durante “Pressing”, il giornalista Franco Ordine ha espresso le sue critiche nei confronti dei protagonisti.

Tra campo e sede

“Nel finale hanno avuto un comportamento per il quale, intanto perdi tempo inutilmente, poi non risolvi nulla e per terzo, ben più grave, condanni la tua squadra a giocare sabato contro la Juve senza Theo Hernandez, Tomori e Calabria. Io dico che questo è un comportamento da incoscienti. Un eventuale provvedimento della società lascia il tempo che trova. Deve solo avere chiaro quel che deve fare dopo le ultime 5 giornate, a fine stagione.

È evidente che, da questo momento in poi, si capirà chi può restare e far parte del Milan futuro e, soprattutto, si capirà chi sarà il successore di Pioli. Dopo oggi è chiaro che la fiducia verso di lui è scesa. Però è ancor più importante la scelta del futuro successore. Da lì si comincia a costruire il futuro“.

Ultime news

Notizie correlate