Milan-Verona, la probabile formazione: Musah scalpita, panchina per Leao?

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

In vista di Milan-Verona, Stefano Pioli pensa ad alcuni cambi per dare riposo ai giocatori più impiegati sino ad ora: ecco la probabile formazione

Archiviato il match contro il Newcastle, è tempo per il Milan di pensare al Verona. Il prossimo impegno di campionato arriva in un momento non semplice per i rossoneri, che dopo essere stati travolti per 5-1 dall’Inter nel derby, non sono riusciti ad andare lo 0-0 nella prima giornata della fase a gironi di Champions League. Un risultato che lascia tantissimo amaro in bocca al Milan, padrone del campo per buona parte della gara e che dovrà necessariamente voltare pagina contro il Verona. Nella serata di ieri, gli uomini di Stefano Pioli hanno pagato la scarsa concretezza sotto porta, con un Leao troppo lezioso ed un Giroud lontano dal rendimento dei giorni migliori.

I cambi in vista

Per la partita contro gli scaligeri, Stefano Pioli potrebbe cambiare qualcosa nella formazione iniziale rispetto a quanto visto in Champions League. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport nella sua edizione odierna, Christian Pulisic è pronto a tornare titolare sulla fascia destra al posto di un deludente Chukwueze. Nel ruolo di punta invece, uno tra Okafor e Jovic dovrebbe concedere un turno di riposo ad Olivier Giroud, molto impiegato in queste prime uscite stagionali. Qualche cambiamento anche in mezzo al campo, dove Reijnders, lasciato inizialmente in panchina ieri sera, si riprenderà una maglia da titolare a scapito di Pobega. Scalpita per trovare spazio dal primo minuto anche Musah, che potrebbe far rifiatare un Loftus-Cheek uscito anzitempo per crampi contro il Newcastle.

Avvicendamento obbligato infine in porta, dove Maignan, alle prese con un risentimento al flessore della coscia, sarà costretto a lasciare il posto tra i pali a Sportiello. Capitolo Leao: dopo la prova opaca in coppa, il portoghese rischia un’iniziale panchina per ritrovare concretezza e concentrazione, ma sarà una decisione che Stefano Pioli prenderà solo a ridosso della partita, dopo aver parlato con il giocatore e averne capito lo stato d’animo. Per l’incontro valido per la quinta giornata di Serie A saranno sicuramente indisponibili Maignan, Kalulu, Caldara e Bennacer. L’arbitro dell’incontro sarà Matteo Marchetti, alla seconda direzione del Milan in carriera: la prima fu Milan-Udinese (1-1) del febbraio 2022, ricordata per il gol di mano di Udogie non annullato da arbitro e VAR.

La probabile formazione per Milan-Verona

Ecco dunque la probabile formazione in vista di Milan-Verona, in programma sabato 23 settembre alle ore 15:

MILAN (4-3-3, ALL.: PIOLI)

Sportiello;

Calabria, Thiaw, Tomori, Hernandez;

Musah, Krunic, Reijnders;

Pulisic, Okafor, Leao.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

sportiello Milan Verona

Ultime news

Notizie correlate