L’ex DS: “Milan, gran lavoro dopo lo schock, ma sulla società ho un’impressione”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

L’ex DS Rocco Maiorino commenta il mercato del Milan e la forte scelta della società

Passato anche dal Milan in società tra il 2012 e il 2017, l’ex direttore sportivo Rocco Maiorino è intervenuto a TMW Radio per un focus sul calciomercato anche dei rossoneri. Di seguito, le sue parole riportate da Tuttomercatoweb tra il nuovo corso, gli innesti post cessione di Sandro Tonali e molto altro.

Il nuovo corso, gli acquisti e un quesito

Così il dirigente passato anche dalla società rossonera commenta il nuovo progetto del Milan di Cardinale:

“Ad oggi stanno facendo un buon lavoro, c’è stato uno shock con gli addii di Maldini e Massara ma da come si sta muovendo la società ho l’impressione che il progetto fosse iniziato mesi fa. Hanno obiettivi chiari in testa e li stanno portando avanti. L’unica cosa è che ora dovrà essere bravo l’allenatore, vengono da fuori, non hanno mai giocato insieme e dovrà essere bravo Pioli a creare l’alchimia. Ma è una squadra di livello che potrà lottare per lo Scudetto”.

Quali dei nuovi stimola di più la fantasia?

“Per caratteristiche Chukwueze. Se riesce ad essere più costante può essere determinante, ma servirà vedere anche l’impatto dei singoli. Devono iniziare a fare gruppo, non sarà semplicissimo e Pioli dovrà lavorarci bene”.

Il player trading

Poi, Maiorino viene sollecitato anche sul tema del player trading: è la soluzione?

“Purtroppo per noi non siamo più il campionato che eravamo 20 anni fa. Siamo un torneo di passaggio soprattutto verso la Premier come dimostra il trasferimento di Tonali. Il futuro nostro è quello di creare o costruire giocatori per poi venderli, con l’Arabia Saudita che sarà un “problema” in più per noi. Ma se uno ha un progetto e sa lavorare si può essere competitivi e l’Atalanta ne è la dimostrazione. La Juventus con l’arrivo di Giuntoli ha fatto capire che serve mettere a posto i conti. Se lo fa la Juventus, lo faranno anche tutte le altre”.

Infine, un commento su Facundo Gonzalez, vicino alla Juventus e che fu seguito anche dal Milan:

“Mi piace, conosco Giuntoli e sicuramente lo conosce bene. Se prende un giocatore va sul sicuro, la Juventus per me continua ad essere molto competitiva. Lo scorso anno è stato particolare, con la squadra al completo potrà lottare per lo Scudetto. Il Napoli dovrà trovare il sostituto di Kim, ma era così anche lo scorso anno con Koulibaly. Continuerà ad essere competitivo, è un gruppo consolidato nonostante il cambio allenatore e sarà sempre lì per lo Scudetto”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

società milan ex ds

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate