Slavia Praga-Milan, Trpisovsky: “Ibrahimovic mi cercava, sia di lezione”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Il Milan vince anche il ritorno con lo Slavia Praga: in conferenza Trpisovsky racconta l’incontro con Zlatan Ibrahimovic e Alessandro Florenzi

L’aggregato tra Milan e Slavia Praga dice 7-3, ma quel che non compare sul tabellone luminoso sono i due rossi che tra andata e ritorno hanno inciso sulla qualificazione dei rossoneri. Non è solo la moviola la protagonista della conferenza stampa post partita del tecnico ceco Jindrich Trpisovsky, ma anche il retroscena sugli incontri a San Siro e all’Eden Arena con i due giocatori di Pioli.

Un passaggio della conferenza

Le parole dell’allenatore dello Slavia:

“Abbiamo parlato con Florenzi a Milano nell’intervallo, oggi con Zlatan. Sono venuti da soli, dimostrandoci grande rispetto e compatendoci per aver giocato due volte in dieci uomini. Abbiamo percepito molto rispetto da parte dei giocatori del Milan, l’apprezzo davvero. Zlatan mi aspettava e mi cercava a fine partita per parlarmi.

Dobbiamo inculcare questo concetto nella testa dei giocatori, come li percepiscono i migliori giocatori europei. E dobbiamo portarcelo in campionato. La nostra squadra sa giocare a calcio, dobbiamo solo saper gestire meglio le situazioni di difficoltà”.

Ultime news

Notizie correlate