Slavia Praga-Milan, Pioli: “Noi ci siamo per la vittoria, nella cena un regalo dal club”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Pioli ha parlato del momento del Milan e di Rafael Leao dopo la qualificazione con lo Slavia Praga

Stefano Pioli è intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine del match Slavia Praga-Milan vinto dai rossoneri. Pioli ha parlato delle difficoltà della partita di oggi, del momento ottimo dei rossoneri da lui allenati e delle possibilità attuali per la vittoria finale. Successivamente ha risposto alla domanda sulla famosa cena con Furlani e Zlatan Ibrahimovic e sulla grande condizione attuale di Leao. Qui tutte le dichiarazioni di Pioli dopo Slavia Praga-Milan.

Slavia Praga-Milan, Pioli sul momento dei rossoneri

L’allenatore nell’intervista postpartita a Sky Sport ha commentato la vittoria apparentemente facile del Milan in casa dello Slavia Praga. Queste le parole del tecnico rossonero sul momento del Milan: “Stiamo bene, è un momento positivo, è la normalità e devono nell’arco della stagione raggiungere questi numeri, perché hanno le capacità, quindi, stiamo bene. Dobbiamo fare bene a Verona, che è una partita difficile. Abbiamo passato due turni che sulla carta possono sembrare semplici, ma il Rennes e lo Slavia Praga non sono stati avversari facili”.

Niente futuro nella cena con Ibrahimovic e Furlani

Pioli ha risposto alla domanda sulle possibilità di vincere l’Europa League arrivati a questo punto della Competizione: “Adesso siamo rimasti in 8 e ci siamo anche noi”. La vittoria di oggi è stata l’occasione anche per parlare della cena con Zlatan Ibrahimovic e Giorgio Furlani: ” La cena l’ho apprezzata tanto, il club mi ha fatto un regalo per le 100 vittorie col Milan. Abbiamo parlato tanto delle nostre cose, questo è un momento in cui dobbiamo essere concentrati sulle cose che dobbiamo fare”. Non si è parlato, quindi, del suo futuro sulla panchina rossonera. Il tecnico emiliano ha rivelato anche se quello di questo momento è il Rafael Leao migliore: “Deve essere questo. Dipende da lui. Noi quello che dovevamo fare l’abbiamo fatto, ora dipende da lui: ha esperienza, qualità, potenza, Mi auguro che sia così forte mentalmente da avere questo approccio alla partita”.

Ultime news

Notizie correlate