Slavia Praga-Milan, le scelte di Pioli: niente calcoli, una sola novità

I più letti

Poche ore all’inizio di Slavia Praga-Milan, vietato sbagliare: Pioli con i titolarissimi, ma con una novità

Slavia Praga e Milan stasera in campo per salvare la stagione. Nel ritorno degli ottavi di Europa League, in Repubblica Ceca i rossoneri si giocano tutto. Perché se lo Slavia Praga ha tutto da guadagnare raggiungendo nuovamente i quarti di una competizione europea dopo tre anni, il Milan rischia di dilapidare il credito ottenuto con il 4-2 di San Siro. Stefano Pioli vuole a tutti costi proteggere i due gol di vantaggio e le sue scelte lo confermano: per la Gazzetta dello Sport in campo tutti i titolari, con una novità a centrocampo. Anche mister Trpisovsky con la formazione migliore, in campo con un modulo speculare a quello del Diavolo.

Musah a centrocampo con Adli, Giroud a guidare l’attacco; occhio a Chytil nello Slavia

Milan lontano dal primo posto in campionato, e dopo recenti avvenimenti anche con il rischio penalizzazione che potrebbe mettere a repentaglio la qualificazione alla prossima Champions League. A queste condizioni, proseguire il cammino in Europa League diventa fondamentale. Lo Slavia in lotta per il titolo nazionale , -1 dalla capolista Sparta Praga, forte di aver segnato due reti in inferiorità numerica nella gara di andata. Secondo la Gazzetta ci sarà ancora Doudera, in gol a San Siro; dalla panchina, come all’andata, l’altro marcatore Schranz. Davanti ci sarà Chytil, a secco in Italia, ma quando segna nelle partite europee fa doppietta. Attacco rossonero sulle spalle di Giroud, solito tridente con Leao e Pulisic. C’è Musah in mediana con Adli, ritorna capitan Calabria dal primo minuto.

Slavia Praga (4-2-3-1): Stanek, Vlcek, Holes, Zima, Boril, Provod, Dorley, Doudera, Jurecka, Wallem, Chytil

Milan (4-2-3-1): Maignan, Calabria, Tomori, Gabbia, Theo Hernandez, Musah, Adli, Pulisic, Loftus-Cheek, Leao, Giroud.

Ultime news

Notizie correlate