Slavia Praga-Milan, Trpišovský: “Il paese ci guarderà, i rigori li odio”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Trpišovský, tecnico dello Slavia Praga, ammette l’odio per i rigori in conferenza prima della sfida al Milan

L’allenatore dello Slavia Praga Jindřich Trpišovský è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Milan valida per gli ottavi di finale di ritorno di Europa League. Il tecnico dei cechi ha parlato dell’atteggiamento, della possibilità che la partita finisca ai rigori, dei recuperi e degli altri dubbi di formazione. Qui un estratto delle dichiarazioni di Trpišovský ai media.

Trpišovský rifiuta i rigori per Slavia Praga-Milan

Trpišovský, allenatore dello Slavia Praga, si è presentato in conferenza di presentazione di Slavia Praga-Milan che si giocherà domani alle 18.45 all’Eden Arena di Praga. Il tecnico dei cechi si è espresso sull’atteggiamento da mettere in campo facendo leva sul sostegno del pubblico: “Sappiamo che giocheremo in uno stadio pieno di tifosi, tutto il Paese ci guarderà. Faremo tutto il possibile, vogliamo continuare a giocare come abbiamo fatto all’andata”. L’allenatore ha voluto allontanare l’idea degli “odiati” rigori dopo il 4-2 dell’andata a San Siro: “mi sono visto il Milan col Rennes e con l’Empoli. I rigori li odio e non vorrei vederli domani. Spero di decidere la partita ai supplementari, ma non vorrei arrivare ai rigori”.

I dubbi di formazione

Jindřich Trpišovský nell’intervista con i media ha parlato anche di formazione facendo chiarezza sui giocatori in dubbio: “Cercheremo di recuperare Zafeiris, per Masopust c’è poca speranza, all’80-90% non gioca. Noi dobbiamo anche pensare al campionato, non vogliamo rischiare. Schranz è in dubbio”. La guida tecnica dello Slavia, che ha recuperato punti sui rivali cittadini dello Sparta nell’ultimo turno di Campionato, ha rivelato qualcosa anche sulla possibile presenza di Vlcek:”Tomas può giocare sia più alto che più basso, potrebbe essere a destra ma non so”.

Ultime news

Notizie correlate