Slavia Praga-Milan, Di Stefano: “Furlani sereno, Pioli ha un dubbio”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Peppe Di Stefano racconta l’avvicinamento del Milan alla partita con lo Slavia da Praga: le ultime di formazione e l’appuntamento con Furlani

Direttamente dal centro di Praga, l’inviato di Sky Sport Peppe Di Stefano ci avvicina al ritorno di Europa League tra il Milan e lo Slavia. Intervenuto in diretta, dà appuntamento al match di stasera ma anche al prepartita, perché l’AD Giorgio Furlani parlerà del caos degli ultimi giorni.

Extra-campo

“Il Milan a Praga si giocherà un pezzettino di storia, perché non è mai arrivato ai quarti di Europa League e non l’ha mai vinta neanche quando si chiamava Coppa UEFA. Partiamo dalla fredda cronaca: è arrivato il trio Ibrahimovic-Furlani-Moncada. L’AD prima del consueto pranzo UEFA l’abbiamo visto sereno. Ha detto poche cose sulla partita, parlerà stasera di sfere ben diverse da quelle calcistiche, non può non farlo in un momento così delicato”.

La partita

“Saranno presenti mille tifosi del Milan questa sera. C’è il sold out, circa 20 mila persone: lo Slavia ci crede. C’è solo un dubbio tra Musah e Reijnders a centrocampo, ma per il resto sarà il Milan dei titolarissimi. Nel piccolo, deve iniziare a scrivere la propria storia in questa competizione”.

Ultime news

Notizie correlate