Shevchenko al Corriere della Sera: “Il successo del Milan non era dovuto al talento ma alle qualità umane dei singoli”