Si ripete l’episodio Serra, ma questa volta è toccato al PSG

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Tornano vecchi fantasmi nella testa dei tifosi rossoneri. Nella gironata di ieri è ripartita, dopo la sosta per il Mondiale, la Ligue 1. Tra i tanti club impegnati, ieri era il turno anche del Paris Saint Germain, impegnato contro lo Strasburgo. Marquinhos è stato un protagonista indiscusso del match. Dopo 14 minuti, un suo inserimento con i tempi giusti su una punizione dalla sinistra è valso l’1-0 ai parigini. Agli albori della ripresa, però, una sfortunata deviazione del brasiliano su un cross avversario ha beffato Donnarumma, regalando allo Strasburgo il pareggio. Il tempo per recuperare c’era tutto, ma Neymar ha voluto complicare la situazione. Poco più di un minuto dopo aver ricevuto un ammonizione, il fantasista verdeoro ha rimediato una seconda ammonizione e ha lasciato i suoi in 10. Il secondo giallo è arrivato a seguito di una palese simulazione che l’arbitro Turpin ha giustamente punito con la sanzione.

LEGGI QUI ANCHE – FEBBRE JOAO FELIX, TRE CLUB DI PREMIER INTERESSATI A LUI –

Il PSG ha continuato a spingere, ma questa rete non arrivava. Negli ultimi secondi di partita, però, lo Strasburgo perde una palla sanguinosissima in uscita. Mbappé si avventa verso la porta avversaria, ma sul più bello viene spinto da un difensore. Ne segue però una carambola in cui nuovamente Marquinhos è il più lesto di tutti e regala la vittoria ai suoi… o almeno così avrebbe dovuto essere. La rete non è valida, perché l’arbitro ha già fischiato il penalty per i parigini.

LEGGI QUI ANCHE – ADDIO PELÉ, IL BRASILIANO SI È SPENTO ALL’ETÀ DI 82 ANNI –

Una scena che purtroppo in Italia si è già vista, specialmente per Milan e Roma. I giallorossi si videro annullare una rete contro la Juventus per la troppa fretta di Orsato ad assegnare il penalty, poi sbagliato. Peggio ancora andò ai rossoneri, quando Serra annullò la rete di Messias contro lo Spezia. In quel caso, infatti, il fallo fu commesso fuori area e la rete non fu convalidata per concedere una semplice punizione al Milan. Proprio in questo, però, si differenzia la vicenda del PSG. Dal dischetto, infatti, Kylian Mbappé non ha lasciato scampo al portiere avversario e ha regalato comunque i 3 punti ai suoi.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Serra, Milan-Spezia
Photocredits: acmilan.com

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate