Serie A femminile, derby senza storia. Il Milan perde contro l’Inter

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Nella quindicesima giornata di Serie A femminile si sono affrontati al Puma House of Football-centro sportivo Vismara il Milan e l’Inter per il derby di Milano sotto gli occhi dell’AD rossonero Giorgio Furlani. Le due squadre arrivavano al match quasi appaiate classifica con le neroazzurre avanti di un solo punto sulle rossonere, in zona play-off rispettivamente al quarto e al quinto posto. La formazione di Maurizio Ganz ha messo a segno quattro vittorie consecutive tra Campionato e Coppa Italia ricucendo il margine dalle prime della classe. La squadra allenata dalla Guarino dalla vittoria nei quarti di finale di andata della coppa Nazionale contro la Sampdoria in trasferta, ma la scorsa settimana c’era stato il passo falso casalingo in Serie A nel derby lombardo con il Como. Qui la sintesi della gara.

 

LEGGI QUI ANCHE – DIONISI: “IL MILAN HA PERSO QUALCHE PARTITA, NON HA PERSO L’IDENTITà”

Il match-clou della quindicesima di Serie A femminile è iniziato come peggio non potrebbe per il Milan che al primo minuto è già sotto. Dagli sviluppi di un calcio d’angolo Laura Giuliani non ha trattenuto il pallone in uscita alta e ne ha approfittato la centrocampista dell’Inter Irene Santi che ha colpito il pallone rimasto lì e ha portato le neroazzurre avanti 0-1. Al 10′ ancora pericolosa l’Inter con Chawinga in area che ha ricevuto la palla e dopo essersi girata ha tirato verso la porta mettendola al lato dello specchio. Minuto 15 e la squadra di Rita Guarino va sullo 0-2 con l’attaccante Tabitha Chawinga che è riuscita a superare in velocità Bergamaschi e si è involata verso la porta di Giuliani che non può far nulla sul tiro della malawiana.

Al 27′ Il Milan si è reso finalmente pericoloso con il tiro potente, ma centrale di Mascarello dal limite dell’area. Durante è riuscita ad alzare il pallone sopra la traversa. Il Milan riapre la partita al trentaduesimo minuto con Martina Piemonte che ha preso la palla al limite dell’area di rigore, ha difeso la sfera prima di tirare a incrociare sul palo più lontano per l’1-2. Al 42′ le rossonere sfiorano il pari con Asllani servita in area di rigore da Thomas. L’attaccante svedese ha calciato alto il pallone divorandosi una ghiotta occasione.

 

LEGGI QUI ANCHE – MOURINHO: “PURTROPPO SEMBRA CHE ZANIOLO RESTERà ALLA ROMA”

Inter ha riallungato le distanze al minuto 51 grazie alla rete su punizione della centrocampista  Ghoutia Karchouni. La francese è stata aiutata da una deviazione della barriera delle rossonere che ha messo in difficoltà Giuliani. Dopo 6 minuti della ripresa le neroazzurre sono sull’1 a 3. Al 56′ Il Milan ha avuto l’opportunità di riaccorciare il punteggio con un rigore. L’episodio ha suscitato le proteste della panchina dell’Inter, ma la bomber rossonera Kosovare Asllani non ha sfruttato l’occasione con Durante che ha realizzato un miracolo parando il tiro rasoterra angolato dell’attaccante della squadra di Ganz.

Al minuto 73 l’Inter si è portata sull’1-4 con la doppietta di Chawinga, la quale servita da Polli ha calciato in porta con Giuliani che ha parato lasciandosi la palla dietro la schiena permettendo all’attaccante neroazzurra di ribadire in rete a porta vuota. Infine, la giornata difficile del Milan si è confermata all’88’ quando le padrone di casa con una buona azione si sono guadagnate un tiro con Adami che ha tirato dalla distanza. La numero 8 ha trovato però la grande risposta dell’estremo difensore dell’Inter. Il match è finito 1-4.

La sconfitta in questa giornata di Serie A femminile del Milan blocca il tentativo di sorpasso sulle rivali cittadine che scappano a +4 in classifica. L’Inter, invece, rimane al quarto posto tenendo il passo della Fiorentina vittoriosa oggi contro il Pomigliano. Le viola hanno due punti in più della squadra di Rita Guarino. La formazione di Maurizio Ganz è ora attesa da un’altra partita molto difficile. Nel prossimo turno fissato per sabato 4 febbraio alle 14.30 ci sarà la Juventus campione d’Italia a “Vinovo”.

TABELLINO

MILAN (4-2-3-1): Giuliani; Arnadottir, Mesjasz, Nouwen, Dubcova (60′ Guagni); Grimashw, Mascarello (83′ Adami); Bergamaschi (83′ Andersen), Asllani, Thomas; Piemonte. A disposizione: Fedele, Babb, Thrige, Fusetti, Adami, Vigilucci, Soffia, Dubcova, Guagni. Allenatore Maurizio Ganz.

INTER (4-2-3-1): Durante; Merlo, Alborghetti, Bonetti (68’Pandini), Fordos; Mihashi, Santi; Chawinga (90′ Colonna), Karchouni (68′ Nchout), Thogersen; Polli (80′ Robustellini). A disposizione: Piazza, Van der Gragt, Robustellini, Pandini, Zappettini, Csiszar, Kristjansdottir, Nchout, Colonna. Allenatore Rita Guarino.

Gol: 1′ Santi (I), 15′ e 73′ Chawinga (I), 32′ Piemonte (M), 51′ Karchouni (I),

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Serie A femminile Milan Inter
photocredits: acmilan.com

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate