Serie A, dal 2024/2025 le divise da trasferta saranno a colore unito

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Il nuovo regolamento della Serie A sulle divise da gioco è stato modificato per quanto riguarda le maglie da trasferta dal 2024/2025 con una transizione nella stagione 2023/2024. Le nuove regole prevedono modifiche anche sul numero dei completi per i portieri e sui cosiddetti “elementi decorativi”.

 

LEGGI QUI CARDINALE: “VOGLIAMO TORNARE AI VERTICI DEL CALCIO EUROPEO”

La Serie A era intervenuta sul regolamento divise già in questa stagione di fatto vietando le maglie verdi per i giocatori di movimento per non confonderle con quelle degli arbitri e assistenti fatte del medesimo colore. Il nuovo intervento della Lega è relativo alle divise da gioco da trasferta e alle altre. Le modifiche poste portano per la stagione 2023/2024 alla richiesta di usare opzioni monocolore sulle maglie “away” e eventuali altre evitando di differenziare il cromo tra maglie, pantaloncini e calzettoni. La prossima stagione sarà solo un invito, perché molte squadre hanno già pensato e iniziato a realizzare i kit insieme ai vari sponsor tecnici. Invece, tale disposizione sarà obbligatoria dal 2024/2025.

La Lega Serie A è intervenuta anche su un secondo aspetto. Si tratta del numero di divise da gioco previste obbligatorie per i portieri. Queste dovranno essere almeno tre di diverso colore e con cromo differente dai giocatori di movimento (almeno per due delle tre).

La Serie A ha introdotto anche un nuovo articolo, il 10, al tale regolamento andando a prevedere norme per i così definiti “elementi decorativi”. Questo termine intende gli altri oggetti forniti dalla società ai calciatori. In questo senso i calciatori potranno utilizzare elementi dove è riprodotto lo stemma, parte di esso, il nome, l’abbreviazione, il soprannome del club, un simbolo legato alla squadra o rappresentazioni di un evento di celebrazione della società. Inoltre, gli “elementi decorativi” non dovranno richiamare a marchi e prodotti commerciali e non potranno essere di un colore predominante rispetto alla divisa con il quale la squadra scende in campo.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate